Gioie e dolori in Europa League 2014-2015 per le quadre italiane a conclusione del quarto turno della fase a gironi. Nel Gruppo B il quarto turno per il Torino guidato dal mister Giampiero Ventura è stato fatale visto che i granata hanno perso in trasferta per 2 a 1 contro l'Hjk Helsinki. Ora la situazione di classifica dopo quattro turni è la seguente: Bruges 8 punti, Torino 7, Copenaghen 4, Hjk Helsinki 3. La qualificazione per il Torino, ai sedicesimi di finale dell'Europa League 2014-2015, è ancora possibile ma sarà necessario quantomeno non perdere nel match dell'Olimpico Torino-Bruges, valido per il quinto turno della fase a gironi, che è in calendario dalle ore 21,05 di giovedì 27 novembre del 2014.

Passando all'Inter, a conclusione del quarto turno la buona notizia è rappresentata dal fatto che i nerazzurri mantengono saldo il primato nel girone. La cattiva notizia è rappresentata dal fatto che l'Inter al quarto turno non è andata oltre l'1 a 1 in trasferta contro il St.Etienne. La situazione di classifica nel Gruppo F di Europa League 2014-2015 dopo quattro turni è ora la seguente: Inter 8 punti, Dnipro 4, St.Etienne 4, Qarabag 4. Di conseguenza Inter-Dnipro, match delle ore 21,05 di giovedì 27 novembre del 2014, è per i nerazzurri un match point visto che vincendo guadagnerebbero l'accesso ai sedicesimi di finale dell'Europa League 2014-2015 con una giornata di anticipo. Per quel che riguarda il Napoli, dopo aver perso in Svizzera, gli azzurri di Benitez al quarto turno hanno battuto al San Paolo lo Young Boys per 3 a 0 grazie ad una tripletta di De Guzman.

I migliori video del giorno

La classifica nel Gruppo I dopo quattro turni è ora la seguente: Napoli 9 punti, Sparta Praga 9, Young Boys 6, Slovan Bratislava 0. Ora per gli azzurri c'è da vincere il match Sparta Praga-Napoli del 27 novembre del 2014 (ore 19) per il primato nel Gruppo I.

Nel Gruppo K in casa i tifosi viola, con il match Fiorentina-Paok Salonicco, erano pronti al quarto turno a vincere e festeggiare il passaggio ai sedicesimi con due giornate di anticipo. Invece Fiorentina-Paok Salonicco è finita 1 a 1, ma agli uomini di Montella è bastato per ottenere l'accesso ai 16esimi di finale dell'Europa League 2014-2015 con due turni di anticipo.