Con le competizioni calcistiche ormai nel vivo è in crescita l'attesa per la gara di Champions League Juventus-Atletico Madrid del 9 dicembre 2014 che arriva dopo una vittoria maledettamente sofferta nel derby col Toro. Questa partita ci dovrà dire quale è il vero volto della Juve che anche nella partita col Malmoe, pur vincendo per 2 reti a 0, non aveva molto convinto. Del derby abbiamo ancora negli occhi il gol del momentaneo pari del Toro firmato dall'esterno destro Bruno Peres al termine di una lunga sgroppata. difficile da dimenticare. Ci ha pensato poi Pirlo a sistemare tutto per la Juventus in extremis.

Il 9 dicembre 2014 sono in calendario anche queste partite:

Girone B: Real Madrid-Ludogorets (pronostico 1); Liverpool-Basilea (pronostico 2).



Girone C: Benfica-Bayer Leverkusen (pronostico X); Monaco-Zenit (pronostico 1).



Girone D: Galatasaray-Arsenal (pronostico 2); Borussia Dortmund-Anderlecht (pronostico X).



Vedremo l'incontro Juventus-Atletico Madrid del 9 dicembre 2014 su Sky Sport 1 con orario d'inizio fissato alle 20:45.

Per giungere prima nel suo ragguppamento è necessario vincere con due reti di scarto e serve dunque una gara impeccabile dal punto di vista tattico. Il tutto esaurito per Juventus-Atletico Madrid del 9 dicembre 2014 è un fatto scontato. Le altre gare del 9 dicembre sono queste:

Grande attesa anche per Roma-Mancity in programma il giorno dopo all'Olimpico. Secondo gli ultimi rumors di calciomercato ai madrilisti piace molto il talento francese Pogba. Spagna che deve riaversi dalle incredibili vicende legate a Atletico Madrid-La Coruna che ha visto scontri violentissimi in un infuocato pregara che ha fatto registrare addirittura un omicidio. Un 43enne tifoso degli ospiti è stato ucciso e gettato in un fiume. Polemiche anche sulla scelta di far comunque giocare la gara, terminata 2-0.

I migliori video del giorno

In Italia non sarebbe successo. La gara appare davvero complicata vista la notevole esperienza internazionale maturata dagli uomini agli ordini di Diego Simeone che tra l'altro ha il vantaggio di conoscere molto bene il calcio italiano avendo giocato da noi con Pisa e Lazio.