Partita importantissima quella che Inzaghi si trova ad affrontare domenica sera nel posticipo della serie A. Dall'esito di questo scontro si potrà capire se la sua squadra è realmente adatta - e sopratutto intenzionata e motivata - a rientrare tra le prime tre formazioni in Italia. Il suo Milan denuncia ancora dei limiti, in modo particolare in fase difensiva, visto che su quattordici partite solo in due è uscita dal campo senza aver preso goal, e stiamo parlando delle partite contro il Chievo e l'Udinese il cui attacco non è certamente tra i più prolifici del campionato. I rossoneri sono ancora poco costanti, incapaci di dare continuità di gioco e di risultati.

Stesso discorso per il Napoli. Benitez è in grado di caricare al massimo i suoi giocatori in vista di partite contro avversari di un certo calibro mentre contro le piccole non riesce a trasmettere la stessa determinazione ai suoi undici. Domenica scorsa, nell'anticipo del mezzogiorno, la sua squadra è riuscita a recuperare due goal all'Empoli pareggiando l'incontro, ma tanta, troppa fatica per quel pareggio. Il problema è che contro le piccole squadre si vede un Napoli svogliato, che dà per scontata la sua supremazia e quindi poco incisivo. Il discorso cambia con le grandi, come il Milan, e cambia quando ci sono delle motivazioni ben evidenti: in questo caso la lotta al terzo posto.

MILAN (4-2-3-1): Diego Lopez; Bonera, Rami, Mexes, Armero; Montolivo, De Jong; Bonaventura, Menez, El Shaarawy; Torres.

I migliori video del giorno

All.: Inzaghi.

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All.: Benitez. o contro una diretta concorrente.

Pronostico. In partite come queste, dove la posta in palio è notevole sia per prestigio che per obiettivi, la differenza la fa il collettivo, e sembra che il Napoli abbia qualcosa in più. I partenopei, rispetto all'anno scorso, hanno cambiato pochi elementi degli undici titolari e il collettivo è rimasto ancora affiatato. Lo hanno dimostrato vincendo partite dove la posta in palio era importante, come ad esempio la vittoria al ritorno contro lo Young Boys nel girone di qualificazione per l'Europa League. Il Milan, viceversa, acquistando molti giocatori nuovi, ha dovuto creare un nuovo collante e un nuovo spirito di squadra che è ancora in fase di rodaggio. Oltretutto, Benitez nella sfida di ieri in Europa League, ha tenuto in panchina alcuni elementi di spicco della formazione, Higuain in primis, segno evidente che le sue attenzioni maggiori e la sua concentrazione andavano al match col Milan. Pronostico X2, oppure goal