Quella che ruota intorno all'esterno egiziano della Fiorentina Mohamed Salah, è una vera e propria telenovela. L'attaccante è ormai in rotta di collisione con i Della Valle, che hanno già spedito una lettera di diffida all'Inter di Mancini la quale si è così tirata fuori da una situazione che si fa sempre più pesante. In quest'ottica però il ds della Roma, Walter Sabatini è pronto ad inserirsi e fare la parte del terzo incomodo che alla fine la spunterà. I giallorossi infatti sanno di avere tra le mani la carta giusta da giocarsi per arrivare a Salah: Mattia Destro.

La Fiorentina è da tempo sulle tracce dell'attaccante ascolano ed ha proposto alla Roma un prestito oneroso di 3 milioni con diritto di riscatto fissato a 12.

Sabatini, inizialmente tentato di rifiutare la proposta viola forte dell'accordo con il Monaco che pagherebbe da subito tutto il cartellino, sta seriamente pensando di proporre uno scambio alla pari Destro-Salah. Il ds giallorosso non si è ancora fatto formalmente avanti per l'egiziano, anche perché il suo mercato in entrata può decollare solo nel momento in cui avrà ceduto diversi giocatori tra cui Gervinho e forse anche Ljajic.

Inoltre al momento la Fiorentina sarebbe disposta a cedere Salah solo all'estero, ma più in là, quando la situazione sarà più chiara, potrebbe decidere di accettare lo scambio con Destro. La Roma dal canto suo è consapevole di avere il gradimento dell'egiziano che vuole giocare la Champions e, nonostante a gennaio i giallorossi gli abbiamo preferito Doumbia, verrebbe di corsa nella capitale dove Rudi Garcia lo accoglierebbe a braccia aperte.

Il suo legale inoltre qualche giorno fa aveva dichiarato che il futuro dell'ex Chelsea non sarà a Firenze ma in un altro club italiano alimentando così le speranze dei tifosi della Roma. Staremo a vedere come si evolverà tutta la vicenda e quali saranno gli sviluppi di questa "guerra" tra Salah ed i Della Valle. L'entourage del giocatore è consapevole di andare incontro a tutta una serie di incombenze legali che potrebbero risolversi anche a mercato chiuso visti i tempi della burocrazia sportiva.

Sabatini rimane alla finestra pronto a sferrare il colpo decisivo al momento giusto e nel frattempo ha in programma un incontro con il Manchester City per Edin Dzeko, con cui la Roma ha già un accordo.

Segui la nostra pagina Facebook!