Neanche il tempo di leccarsi le ferite. Appena 48 ore per metabolizzare il tutto. Poi pronti-via. Verso la gloria. Domani nerazzurri ancora protagonisti nell'International Champions Cup, c'è l'amichevole Inter-Real Madrid. Continuate a leggere l'articolo per le informazioni sull'orario, la diretta tv e dove vederla in streaming. Non c'è un attimo di sosta per la squadra allenata da Roberto Mancini, che all'indomani della sconfitta nel derby contro il Milan prepara la super sfida agli ex campioni d'Europa del Real Madrid, quest'anno allenati da Rafa Benitez. Nell'incontro giocato ieri la Beneamata non ha poi così impressionato. Il cartello 'lavori in corso' era ben visibile. Da diversi mesi è evidente la volontà del Mancio di schierare i suoi con il 4-2-3-1 ma al momento mancano gli interpreti giusti per attuare il piano dell'ex allenatore del Manchester City. Diventa chiaro il motivo per cui le trattative inerenti Jovetic e Perisic acquistano un valore fondamentale per il futuro progetto tecnico dell'Inter. Che non può e non deve fermarsi ai tre attaccanti attualmente in rosa: Icardi, Palacio e Longo. Chiaro. 

Copertura tv Inter-Real Madrid: tutto sulla diretta e lo streaming

Se tutto andrà bene, il tempo di attesa per incontrare squadre così blasonate sarà nell'ordine dei dodici mesi. Rigiocare contro i Galacticos il prossimo anno, non in amichevole, significherebbe per i nerazzurri aver raggiunto la qualificazione in Champions League, obiettivo dichiarato della stagione interista. In attesa che il sogno diventi realtà, i tifosi potranno vedere la diretta tv di Inter-Real Madrid sul canale Premium Sport e in streaming sul sito Premium Play. Calcio d'inizio fissato alle ore 14, requisito fondamentale avere un abbonamento a Mediaset Premium. Quella di domani sarà l'ultima partita dell'Inter all'interno della competizione International Champions Cup 2015. Dopo il test contro il Real Madrid, la squadra di Mancini affronterà il prossimo 2 agosto il Galatasaray, ex squadra del Mancio. Diretta tv affidata sempre a Premium Sport. 

Amichevole Inter del 27 luglio 2015: gli spunti del match

Alcuni dicono 'non c'è due senza tre'. Dopo i ko contro Bayern Monaco e Milan il famoso detto, in linea teorica, dovrebbe calzare a pennello per Icardi e compagni. La partita tra Inter e Real Madrid del 27 luglio si presenta come una sfida impossibile per la compagine italiana. Non per questo mancano interessanti spunti di riflessioni sul match. Chi ha visto il derby di ieri avrà capito come l'obiettivo principale del Mancio sia quello di evitare figuracce contro il Real, motivo per cui i titolari sono scesi in campo soltanto nell'ultima mezzora di gara. Sarà interessante scoprire se il tecnico nerazzurro proseguirà l'esperimento di Brozovic largo a destra, con Palacio a sinistra e Hernanes trequartista alle spalle di Palacio. Capitolo a parte per Davide Santon, tra i più positivi nel primo tempo contro il Milan e possibile sorpresa del precampionato interista, tanto da guadagnare uan maglia da titolare per l'inizio di campionato. Occhi puntati anche su Kovacic. Il calciatore croato deve convincere il tecnico nel nuovo ruolo di regista basso. Una buona prestazione domani convincerebbe definitivamente Mancini. Forse. 
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto