Dopo quattro anni fatto di amore e successi, il matrimonio tra Arturo Vidal e la Juventus si è interrotto. Il cileno ha accettato l'offerta del Bayern Monaco e si è trasferito alla corte di Pep Guardiola dove prenderà il posto lasciato libero dall'ex colonna Bastian Schweinsteiger.

Vidal venduto "due volte"

Il cileno è stata una delle colonne portanti della Juventus di Conte a anche quella di Allegri, nonostante nell'ultima stagione col tecnico livornese il suo rendimento sia stato "normale" e non da fuoriclasse come nei tre anni precedenti.

Pubblicità
Pubblicità

L'ormai ex centrocampista bianconero guadagnerà ben sei milioni e mezzo all'anno ed è stato pagato circa 40 milioni di euro, bonus compresi. Tuttavia non è stata l'offerta milionaria del Bayern a convincere i dirigenti a decidere di rinunciare alle prestazione del centrocampista campione d'America. L'idea di vendere il cileno era nei piani di Marotta già dalla scorsa stagione, ma le improvvise dimissioni di Conte convinsero i dirigenti bianconeri a trattenere tutti i giocatori per facilitare l'inserimento di Allegri.

Con una stagione quasi perfetta, la Juve ha completato quello che era stato solo rimandato dodici mesi fa e che i giornali cileni avevano già anticipato ad inizio luglio, quando i giornali cileni lanciarono la notizia che Vidal era già stato venduto ad un grande club europeo. Il club in questione però non è il Bayern, ma il Real Madrid di Rafa Benitez che voleva a tutti i costi il centrocampista della Juve. L'ottimo inizio di Vidal in coppa America aveva convinto ulteriormente i madrileni che avevano così raggiunto un accordo di massima con la società e il giocatore e che sarebbe stato ufficializzato dopo la competizione americana.

Pubblicità

L'incidente in stato ebrezza con la Ferrari ha fatto però cambiare idea al Real che si è tirato indietro e ha così lasciato strada libera al Bayern Monaco di Guardiola.

Sfida scudetto all'Inter

Di Arturo Vidal ha parlato lo stesso Beppe Marotta nella conferenza stampa di inizio stagione insieme al tecnico Massimiliano Allegri. Oltre al mercato e agli obiettivi della nuova stagione, il dirigente bianconero ha parlato anche delle avversarie e in particolare dell'Inter, altra protagonista di questo mercato estivo e che alcuni danno come possibile avversaria dei bianconeri: "Inter da scudetto?

Con il mercato che ha fatto e sta facendo non può non competere per lo scudetto. Se con quello che hanno speso non lottassero per vincere il campionato, sarebbe un fallimento per loro." Una stoccata ai rivali di sempre e che ha già lanciato la sfida tra Inter e Juve.

Leggi tutto