Retrocessione in serie D e 20 punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato. Questa è stata la richiesta del procuratore aggiunto della FIGC Gioacchino Tornatore per il Teramo Calcio. Richiesta che si abbatte come una scure sulle speranze dei tifosi abruzzesi, che mai avevano visto la serie B in 102 anni di storia e che era stata conquistata lo scorso 2 maggio a Savona. C'è da dire comunque che per il momento si parla soltanto di una richiesta, che dovrà poi essere esaminata dal Tribunale Federale Nazionale e che emetterà una sentenza presumibilmente all'inizio della prossima settimana.

A meno di stravolgimenti però, il TFN dovrebbe infliggere una condanna che segua la falsa riga delle richieste, se non addirittura un inasprimento delle pene.Mano pesante del procuratore anche per il Savona. Anche per i liguri chiesta la retrocessione in D, ma ciò che cambia sono i punti di penalizzazione da scontare: 10 in meno rispetto al Teramo.

La partita che inguaierebbe le due squadre è proprio Savona - Teramo del 2 maggio scorso, che sancì la promozione in serie B degli abruzzesi e che oggi risulta essere sotto inchiesta, poichè vi è il forte sospetto che tale partita sia stata oggetto di combine.

Oltre alla retrocessione dei due club, è stata chiesta anche l'inibizione di 5 anni più preclusione al presidente del Teramo, Luciano Campitelli (oltre a un'ammenda di 80.000 euro) e al presidente del Savona, Aldo Dellepiene (oltre a un'ammenda di 30.000 euro).

Il procuratore Stefano Palazzi, nell'ambito dell'inchiesta "Dirty soccer" in corso a Catanzaro,ci è andato giù pesante con le richieste anche per Vigor Lamezia, Torres, Barletta e Brindisi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Per i calabresi infatti è stata richiesta l'esclusione dal campionato 2014-15 più 10 punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato e 40.000 euro di ammenda. L'esclusione è considerata come una pena gravissima, quasi alla pari della radiazione e se la richiesta di Palazzi dovesse essere accolta, la Vigor Lamezia sarebbe costretta a ripartire da un campionato dilettantistico (ovvero un campionato che va dalla serie D alla Terza Categoria).Per Torres e Barletta chiesta retrocessione all'ultimo posto nella stagione 2014-15, oltre a 10 punti di penalizzazione da scontare nella stagione 2015-16 e ammenda di 40.000 euro per i pugliesi. Retrocessione e -10 punti per il Brindisi, più 8000 euro di ammenda.

Le altre richieste

A titolo di responsabilità oggettiva: USD Akragas, 2.500 euro di ammenda; L’Aquila Calcio 1927, penalizzazione di -1 punto in classifica e 25.000 euro; Neapolis, -2puntiin classifica e 5000 euro; Paganese Calcio 1926, -1 punto in classifica; AC Pisa 1909, posizione stralciata; SSD Puteolana 1902, -1puntoin classifica; USD San Severo, -3puntiin classifica.

Calendari Lega Pro

Non slitterà la stesura dei calendari dei tre gironi di Lega Pro, fissata per il prossimo 27 agosto e non slitterà nemmeno l'inizio del campionato (6 settembre); perciò le voci che circolavano riguardo a un eventuale rinvio dei campionati, è del tutto priva di fondamento, seppur le difficoltà sussistano e anche in modo grave, alla luce di un gran numero di squadre che rischiano la retrocessione e molte altre pronte a presentare domanda di ripescaggio (Ascoli ed Entellasperano nell'immediato salto di categoria).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto