Tutto pronto per Lecce-Fidelis Andria, o quasi. Restano, infatti, alcuni problemi legati alla Tessera del Tifoso che stanno impedendo a tanti tifosi ospiti di comprare il biglietto per la prima trasferta dell'anno.Da Andria, infatti, fanno sapere che i sostenitori della squadra hanno difficoltà nel comprare il biglietto,perché ci sono dei problemi legati alla Tessera del Tifoso. Infatti, ci sono delle tessere che appartengono alla vecchia società che non vengono accettate dal sistema; altra problematica risulta per le tessereemesse questa settimana, che non sono state ancora rese valide equindi chi hasottoscritto la Tessera del Tifosonegli ultimi giorni, non può comprare il tagliando per la gara di Lecce.

Inoltre,anche leTessere del Tifosodi altre squadre non sono accettate.

Ciononostante, i tifosi ospiti sono riusciti a sottoscrivere poco meno di 200 tagliandi per il match di domenica. Se saranno risolti questi problemi relativi alla Tessera del Tifoso, potranno senza dubbio arrivare a400-500 unità.

Insomma, già è alta l'attesaper il debutto in casa Lecce, a questa si aggiunge l'attesa dei tifosi ospiti. Tutto fa pensare che ci possa essere una bella cornice di pubblico al "Via del Mare" di Lecce, domenica sera.

Ilsettore superiore della Curva Nordleccese, intanto, è quasi vicino al sold out, grazie agli oltre 4.000 abbonamenti sottoscritti nel settore.

In tutto, si pensa che possano essere facilmente superati gli 8.000 spettatori per una gara che è molto attesa, non solo perché si tratta di un debutto, ma anche perché è un vero e proprio derby pugliese.

C'è chi parla addirittura di 10.000 presenze al "Via del Mare", un numero altissimo per una gara di Lega Pro, ma che in questo caso potrebbe essere raggiunto.

Squadre pronte al debutto:

Intanto, il Lecce e la Fidelis Andria si allenano per la gara e per domani sono previste le rifinitureprima del match.

In casa Lecce, sembra proprio che il mister Antonino Asta darà spazio alla coppia d'attacco Moscardelli- Curiale, mentre a centrocampo mister Asta ha una vasta scelta e potrà contare su 4-5 calciatori utilizzabili e concorrenti per un posto tra i titolari.

Curiosità per il ruolo di portiere: chi partirà dal primo minuto?

In casa Fidelis Andria c'è molta attesa per vedere all'opera la squadra, soprattutto i nuovi arrivi. Il tecnico Luca D'Angelo è pronto al suo debutto in una squadra del Sud Italia e ha definito il suo gruppo: "giovane e operaio", anche se in squadra non mancano calciatori d'esperienza, come Stendardo.

Insomma, tutto pronto per l'esordio, ora parola al campo.