Il Lecce deve necessariamente cambiare per la trasferta di Martina, non tanto per questioni di scelta, ma per vera e propria esigenza.La lista degli infortunati si è allungata e senza i due attaccanti titolari, Davide Moscardelli e Davis Curiale, il mister Antonino Asta potrebbe pensare di cambiare modulo e passare ad uno mai utilizzato prima dal Leccein quest'annata calcistica: il 4-3-3.Ma il modulo non dovrebbe essere l'unica novità della prossima gara. Infatti, potrebbero esserci delle importanti novità in formazione.

Innanzitutto, Asta riavrà a disposizione il terzino Liviero che tornerà ad agire sulla fascia sinistra, con Legittimo che resterà in panchina.

Dall'altro lato della difesa, inizia a pretendere più spazio un certo Beduschi, un calciatoredi qualità,che probabilmente sarebbe titolare anche in alcune squadre di cadetteria. Le sue qualità, unite al fatto che Lo Bue sta conducendo un avvio di campionato sottotono, potrebbero spingere mister Asta ad attuare questo cambio.

Nuova formazione per il Lecce

Le novità, però, non si fermano alla sola difesa. Infatti, anche lo stesso Asta ha fatto intendere di essere rimasto deluso dalla partita giocata da Suciu contro la Casertana e quindi l'intenzione dovrebbe essere di lasciargli un turno di riposo. Proprio in questa settimana, salgono le possibilità di rivedere in campo il centrocampista De Feudis, che potrebbe proprio subentrare a Suciu.

Quindi, potrebbe essere schierato il centrocampo Lepore, De Feudis, Papini, che è stato schierato in pre-campionato in alcuni casi.

In attacco, poi saranno in quattro a giocarsi i tre posti offensivi. Infatti, Surraco potrebbe essere schierato non sulla trequarti, ma sulla linea degli attaccanti, affiancato da due tra Doumbia, Diop e Carrozza.

La scelta potrebbe ricadere sui primi due, visto che Carrozza non ha giocato molto bene nell'ultimo match contro la Casertana.Insomma, sabato a Martina Franca il Lecce potrebbe scendere in campo con un nuovo modulo ma anche con diverse novità in campo. Asta ci pensa.