In Europa League pronostico non rispettato per la partita Basilea-Belenenses, gli svizzeri ben più quotati infatti hanno clamorosamente perso in casa contro i modesti portoghesi per 1 a 2. Le due squadre sono scese in campo con le seguenti formazioni: Basilea, modulo 4-2-3-1: Vailati, Lang, Suchy, Samuel, Safari, Xhaka, Kuzmanovic, Embolo, Delgado, Gashi, Janko; Belenenses, modulo 4-4-2: Hugo Ventura, Amorim, Afonso, Brandao, Ferreira, Sturgeon, Pinto, Sousa, Kuca, Silva, Leal.

La cronaca del primo tempo

Al 5' e al 6' minuto di gioco si rende protagonista di due conclusioni Kuzmanovic, il giocatore ex Inter e Fiorentina non trovaperò lo specchio della porta. Al 15' Basilea 1 Belenenses 0, Lang mette in rete con un colpo di testa da centro area indirizzando la palla nell'angolino basso di destra su assist di Delgado direttamente da calcio d'angolo. Al 27' pareggio dei lusitani, Basilea 1 Belenenses 1, Leal da fuori area centra il "sette" con un tiro che finisce nell'angolino in basso a sinistra della porta degli svizzeri.

Al 34' ammonito Ferreira dei portoghesi per un brutto fallo su un giocatore svizzero. Al 1' minuto di recupero portoghesi sorprendentemente in vantaggio, Basilea 1 Belenenses 2, rete di Kuca con un tiro di destro da posizione molto ravvicinata grazie ad un assist di Leal.

Il secondo tempo

Inizia il secondo tempo con il Belenenses in avanti nel punteggio, nessun cambio nelle due formazioni durante l'intervallo, i primi minuti di gara sono poveri di azioni salienti, la partita è diventata confusa e si gioca prevalentemente a centrocampo.

Gli svizzeri nelle rare sortite in avanti alla disperata ricerca del pareggio spesso finiscono in fuorigioco.Al 58' il Basilea prova a movimentare la partita con una sostituzione, esce Embolo ed entra l'ex Pescara e Sampdoria Bjarnason. Al 67' altro cambio negli svizzeri, esce uno spento Delgado al suo posto Luca Zuffi. Al 73' incominciano a saltare i nervi degli svizzeri, ammonito Suchy per un brutto fallo commesso.

Al 77' ultimo cambio svizzero, esce uno stremato Kuzmanovic, a lui subentra Ajeti. All'84' il Belenenses si copre ancora di più in difesa togliendo Sousa e facendo entrare Dias. Negli ultimi minuti di gioco fioccano i cartellini gialli per i lusitani e vengono ammoniti prima Leal, poi Caneiro (che aveva sostituito proprio Leal) e Dias. La partita si conclude stancamente al 95', la formazione svizzera in casa viene sconfitta per 2-1, ma esce a testa alta per come ha provato a ribaltare il risultato, anche se questo nel calcio moderno serve a ben poco.

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!