Marchetti in, Neto out. La Juventus è alla ricerca di un nuovo portiere e stando a quanto riportato da Calciomercato.com, Federico Marchetti, estremo difensore della Lazio, piace molto alla dirigenza bianconera. E Neto? Il portiere brasiliano ex Fiorentina verrebbe ceduto a titolo definitivo per fare cassa. Ma che senso ha dare via un calciatore classe 1989 ed ingaggiarne uno che a febbraio spegnerà 33 candeline?

Il titolare indiscusso resta Buffon

Il titolare indiscusso resta Gianluigi Buffon. Il portiere della nazionale, a 37 anni compiuti, non ha ancora intenzione di smettere e questa situazione potrebbe gravare sulle spalle di Neto.

Il portiere brasiliano è sceso in campo solamente poche volte con la maglia della Juventus e alla sua età deve trovare la giusta continuità. Altrimenti rischia di gettare via un' intera carriera. Con l'arrivo di Marchetti, i banconeri avrebbero comunque un portiere di esperienza a parametro zero. A giugno scade il contratto con la Lazioe l'obiettivo di Marotta è quello di prendere l'estremo difensore senza spendere nulla. E cedere Neto per fare cassa. Un punto a favore della società piemontese è proprio la trattativa con il club capitolino, bloccata da diverso tempo. E Marchetti potrebbe essere invogliato a chiudere la carriera con la casacca della Juventus.

Calciomercato Juventus, il futuro si chiama Nicola Leali

Se si pensa al calciatore attualmente in prestito al Frosinone, la mossa della dirigenza juventina potrebbe avere senso.Il prossimo anno, il giovane Leali potrebbe essere richiamato alla base: un anno di Serie A alle spalle vuol dire molto, ma i bianconeri potrebbe scegliere di reinserirlo ancora nella lista dei prestiti.

Il portiere classe 1993 promette bene e tornando a ''casa'' troverebbe Gianluigi Buffon e Federico Marchetti pronti ad accoglierlo sotto la loro ala protettrice. Una mossa che potrebbe essere considerata folle, ma in questo momento delicato di rifondazione, potrebbe far solamente bene alla squadra e al morale collettivo.