Ieri sera, allo stadio 'Olimpico' di Roma, il Milan di Siniša Mihajlović ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva nel campionato di Serie A (non accadeva dalla stagione 2013-2014), spazzando via con un perentorio 3-1 le resistenze di una brutta Lazio che, finora, aveva vinto tutte le partite giocate tra le mura amiche. Andrea Bertolacci, poi costretto ad uscire per infortunio, ha sbloccato il risultato al 25', e Philippe Mexés, appena entrato nella ripresa al posto di Alex, finito in ospedale per un trauma cranico alla testa, ha infilato al 52' il portiere laziale Federico Marchetti per la rete del raddoppio.

Nel finale, le reti di Carlos Bacca e Ricardo Kishna hanno fissato il risultato definitivo. Una prova finalmente convincente, quella del Diavolo, che rilancia così le proprie ambizioni di Champions League.

Calciomercato: a gennaio un paio di innesti, ma prima si pensa sfoltire la rosa

A gennaio, con un paio di innesti mirati nella sessione invernale di Calciomercato (un difensore centrale ed un regista vero, di classe, davanti la difesa, se non addirittura un altro attaccante per ovviare agli infortuni di Mario Balotelli e Jérémy Ménez), questa squadra potrebbe anche migliorare ulteriormente, e regalare ai propri tifosi una stagione da ricordare.

Intanto, però, Adriano Galliani, ieri sera presente a Roma e corso all'ospedale 'Gemelli' per accompagnare lo sfortunato Alex, prosegue nella sua opera di sfoltimento del ricco organico rossonero, che conta attualmente 28 elementi: sono tre i giocatori, secondo 'SportMediaset', prossimi all'addio al Milan, e si tratta dei centrocampisti Antonio Nocerino, José Mauri e del trequartista spagnolo Suso Fernández Sáez.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Milan

Tutti e tre i calciatori sono stati offerti al Bologna, che ha recentemente cambiato guida tecnica, passando da Delio Rossi all'ex milanista Roberto Donadoni, e, scrive ancora la redazione sportiva di Mediaset, ora Galliani è in attesa di una risposta dal club emiliano.

Nocerino, Mauri e Suso via in prestito. Ma non Honda, che piace all'estero

Nocerino e Mauri sono già stati allenati da Donadoni, nella sfortunata scorsa stagione del Parma, conclusasi con il fallimento.

L'allenatore bergamasco li rivorrebbe a sua disposizione, ed il Milan, per accontentare un vecchio amico, sarebbe disponibile a cedere sia Nocerino (in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno 2016), sia Mauri, che ha bisogno di giocare con continuità, con la formula del prestito gratuito. Suso, al contrario, non sembra essere un obiettivo prioritario del Bologna, bensì soltanto un'alternativa a Keisuke Honda, giocatore fortemente voluto dai rossoblu, sul quale, però, il Milan preferirebbe ragionare diversamente, magari vendendolo nella Liga (lo cerca il Valencia), o in Premier League, dove è richiesto da West Ham, Everton e Tottenham.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto