Sono diversi i nomi nuovi proposti dal campionato che i consigli Fantacalcio suggeriscono per costruire una formazione vincente. Giocatori giovani e meno giovani che hanno evidenziato una continuità di rendimento notevole, come il bolognese Diawara, già visionatoda diversi top club italiani ed europei, e il giovane esterno d'attacco della Fiorentina Bernardeschi, che nel match contro l'Empoli ha dato una marcia in più per la rimonta nel derby toscano.

Nelle ultime settimana, un nome nuovo si è affacciato alla ribalta del grande calcio. Si tratta del portiere del Milan, Donnarumma, la cui media voto rispetto al più quotato collega Buffon è decisamente più alta, stando ai voti magic assegnati dalla Gazzetta dello Sport.

La sensazione è che Donnarumma sarà destinato a diventare il nuovo titolare inamovibile della formazione di Mihailovic, per questo nei nostri consigli Fantacalcio, Donnarumma rappresenta uno dei nomi più gettonati sui quali puntare ad occhi chiusi.

Ottimo anche il rendimento del difensore del Milan,Alessio Romagnoli, partito tra lo scetticismo generale anche per la valutazione eccessiva con la quale il Milan lo ha prelevato dalla Roma, ma che ha messo in mostra una classe ed un carisma già abbondantemente apprezzato nella scorsa stagione quando militava nella Sampdoria.

I consigli Fantacalcio per il centrocampo e l'attacco

A centrocampo il nome più 'caldo' del momento è quello del bolognese Diawara, che si preannuncia essere una vera miniera d'oro per la società rossoblu, con le grandi squadre già pronti ad offrire cifre mirabolanti per mettere le mani sul cartellino del giocatore di colore.

Anche nel 2-2 contro la Roma, la prestazione di Diawara è stata assolutamente positiva.

In attacco il nome più gettonato del momento per i nostri consigli Fantacalcio, non può che essere quello del fiorentino Kalinic, arrivato in Italia tra lo scetticismo generale e diventato ormai un punto fermo e irrinunciabile nello scacchiere tattico di Paulo Sousa.

Nove reti in campionato e una in coppa sono il suo biglietto da visita, ma la sensazione è che Kalinic possa essere in grado di proseguire la sua marcia verso la leadership nella classifica marcatori. In ripresa anche il genoano Pavoletti, un giocatore che quando comincia a segnare non si ferma più.