Giovedì 26 novembre si disputa la quinta giornata dei gironi di Europa League con tanti appuntamenti importanti in calendario; in prospettiva pronostico andiamo a dare uno sguardo a due partite che riguardano una il gruppo A, ovvero Celtic-Ajax (ore 21.05), sfida tra club dal passato glorioso che sono stati anche campioni d’Europa, ma sorprese in negativo di questo girone, entrambi molto vicini all’eliminazione. L’altra partita che andremo ad analizzare interessa una delle nostre rappresentati, ossia i biancocelesti di Pioli che per il girone G ricevono all’Olimpico il Dnipro, fischio d’inizio alle ore 19.00.

Celtic-Ajax: scegliamo i biancoverdi

Con cinque Coppe dei Campioni in campo, al Celtic Park è dunque sfida tra nobiltà decaduta; nelle migliore delle ipotesi solo una delle due potrebbe ancora ottenere il pass per i sedicesimi; lo sapremo dopo lo scontro diretto a Glasgow e anche in relazione al risultato del Fenerbahce in Norvegia con il Molde. Si tratta dunque dell'ultima chiamata per la squadra di Glasgow ferma a 2 punti e per quella di Amsterdam a quota 3, ma potrebbe essere comunque già troppo tardi con i turchi del Fenerbahce a 5 punti. Ancora senza vittoria nel girone, la qualificazione è per entrambe legata a un miracolo, se i turchi passano in casa del Molde e in Scozia finisce con un pareggio giochi chiusi.

All’andata fu 2-2; in 4 precedenti giocati a Glasgow: 2 vittorie Celtic, una Ajax e un pareggio. Pronostico: 1

Lazio-Dnipro: puntiamo sull’orgoglio biancoceleste

In crisi in campionato, contro il Dnipro la Lazio cerca la matematica qualificazione in Europa League: basta un punto per ottenerla. In lizza con il Saint Etienne per conquistare i sedicesimi, il team ucraino, finalista nella passata edizione, deve cercare il colpaccio a Roma per giocarsi tutto negli ultimi 90 minuti, sperando che i francesi non facciano contemporaneamente risultato in casa del Rosenborg fanalino di coda del girone e già estromesso dalla qualificazione.

Lazio in ritiro e con la panchina di mister Pioli traballante, chiamata ad una prova d’orgoglio e a centrare la qualificazione.

All’andata biancocelesti recuperati sull’1-1 a tempo ampiamente scaduto. Dnipro copia sbiadita di quello ammirato l’anno scorso. Pronostico: 1.