Da tempo ormai si parla del calciomercato invernale: ci sono trattative già a buon punto, altre ancora agli inizi, altre ancora praticamente già chiuse, per le quali si attende che cominci la sessione di calciomercato per mettere nero su bianco. Il Lecce sta seguendo alcuni calciatori, sia per il centrocampo che per l'attacco, ma dopo i tanti nomi vociferati per la zona offensiva, vi diciamo in esclusiva che l'allenatore Braglia avrebbe chiesto esplicitamente di chiudere le trattative per un bomber tra questi: Di Carmine o Giacomelli.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lecce

Il Lecce imbastirà una trattativa per i due attaccanti e l'obiettivo è di chiudere a gennaio con uno dei due per permettere a Davis Curiale e Davide Moscardelli di avere ricambi adeguati nel loro ruolo.

Non si tratta di un obiettivo principale ed un'alternativa, ma di due prime scelte. Anche se le loro caratteristiche sono differenti, si tratterebbe comunque di due calciatori che possono amalgamarsi bene con gli altri attaccanti giallorossi. Zito, sulla cui trattativa si sono inserite altre squadre di cadetteria, potrebbe essere l'alternativa a Giacomelli, nel caso in cui con quest'ultimo non si riuscisse a chiudere la trattativa.

Le caratteristiche dei due obiettivi: Giacomelli e Di Carmine

Stefano Giacomelli è un attaccante classe '90, con esperienza in Lega Pro e Serie B. Attualmente è al Vicenza, dove ha siglato 4 reti in 17 partite. Il suo ruolo preferito è esterno di sinistra, ma può giocare anche a destra e da centrale in un attacco a tre. In carriera ha vestito le maglie di Foligno, Pescara, Ternana e Vicenza ed ha giocato sia in Lega Pro che in Serie B.

I migliori video del giorno

Giacomelli potrebbe anche scendere di categoria per un progetto importante.

Samuel Di Carmine gioca nel Perugia ed ha realizzato 3 reti in 15 gare. Le squadre del girone C di Lega Pro lo conoscono bene perchè lo scorso anno siglò 14 reti nella Juve Stabia, rivelandosi uno degli attaccanti più forti del campionato. Anche lui ha giocato sia in Lega Pro che in cadetteria e indossò anche la maglia del Gallipoli nell'anno in cui la squadra gallipolina giocava in serie B. Insomma, il Lecce punta su attaccanti e uomini offensivi che la categoria la conoscono bene e Trinchera è pronto a mettersi al lavoro.