Il sorteggio di Parigi non è stato certo favorevole all'Italia di Antonio Conte, che ha conosciuto i nomi delle tre avversarie nella prima fase a gironi dei prossimi Europei di calcio. Nel 2016 in Francia la nostra nazionale dovrà vedersela contro Belgio, Irlanda e Svezia, tre squadre che non sono affatto semplici da affrontare. Il Belgio è una delle nazionali al momento più forti del mondo, ha giocatori di qualità come De Bruyne e Hazard, senza dimenticare Fellaini e Nainggolan.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Insomma i "Diavoli Rossi" sono i favoriti numero uno per la conquista del primo posto nel girone. L'Irlanda è una squadra molto solida e compatta, che magari non avrà grandi individualità ma che sarà un osso duro da battere.

Infine la Svezia, che potrà contare sul suo asso Zlatan Ibrahimovic, un giocatore che da solo può fare la differenza. Ma quando giocherà l'Italia agli Europei? Ecco le date delle tre partite previste nella fase a gironi.

Le tre giornate azzurre

L'Italia scenderà in campo per la prima giornata di Euro2016 il prossimo 13 giugno alle ore 21, quando a Lione si troverà di fronte proprio quella che è considerata come la squadra più forte del girone, vale a dire il Belgio. Sarà fondamentale iniziare con il piede giusto il cammino, per cui anche un pareggio potrebbe essere un risultato gradito. Nella seconda giornata della fase a gironi degli Europei l'Italia scenderà invece in campo il 17 giugno per affrontare a Tolosa, con fischio d'inizio alle ore 15, la Svezia di Ibra, un avversario davvero da prendere con le pinze.

I migliori video del giorno

Nella terza sfida invece, che è in calendario il 22 giugno alle ore 21 a Lille la nazionale azzurra guidata da Antonio Conte se la vedrà con l'Irlanda, forse l'avversario più agevole da affrontare. Saranno queste tre partite a dirci se la nazionale andrà avanti agli Europei: considerato però che si qualificheranno le prime due di ogni girone e le migliori quattro terze classificate l'Italia ha buone chance di farcela. Ma soltanto se riuscirà ad esprimere in queste tre partite tutto il suo potenziale.