Nonostante il campionato fino ad oggi poco esaltante, il Presidente della Sampdoria massimo Ferrero non ha perso la propria verve e voglia di scherzare. Sovente ospite nelle trasmissioni televisive, fa divertire il pubblico in studio e a casa, nonché gli ospiti stessi, con le sue boutade. Non sono mancate però anche frecciatine ai suoi colleghi, come quelle ripetute al Presidente dell'Inter Erick Thohir. Definendolo dapprima ''cinese'', poi criticandolo per il fatto di essere distante e poco vicino alla squadra, fino ad invitarlo ad aprire il portafogli dato che è pure Natale.

Il presidente interista, interpellato su di lui in una lunga intervista concessa a Mediaset Premium, ha comunque detto sportivamente di volerlo conoscere.

Nel giorno di Natale, il presidente doriano ha voluto fare i suoi auguri per l'anno nuovo, con tanto di albero di Natale sullo sfondo con gagliardetto della Sampdoria appeso ben in vista. Auguri che non potevano non essere originali dato il personaggio sempre pirotecnico e colorito. Ferrero, dopo aver detto il proverbio ''la vita è bella perché varia'' ha intonato una canzoncina, mixando una canzone di Lucio Dalla con una di Vasco Rossi. Ecco il risultato finale.

''L'anno che verrà'' di Dalla e ''Eh già'' di Vasco messe insieme

Sarà che sono entrambi emiliani, uno di Bologna, l'altro di Zocca in provincia di Modena, ma Ferrero ha ben pensato di metterli assieme.

E così, dopo una breve introduzione, ha dapprima intonato la classica canzone pre-capodanno di Lucio Dalla ''L'anno che verrà'' con la fatidica frase ''L'anno che sta arrivando tra un anno passerà''. Poi, dicendo ''mi dispiace per voi ma…'' ha agganciato con quella di Vasco Rossi ''Eh già'': ''io sono ancora qua, eh già!". Infine, ammettendo di non essere un bravo cantante, ha invitato i tifosi della Samp a partecipare al derby previsto proprio col ritorno dalla lunga pausa natalizia.

Insomma, se la canzone non è proprio riuscita, Ferrero ha comunque confermato la propria simpatica creatività. In fondo sempre apprezzata.