Nel posticipo serale, la Sampdoria strappa in extremis un pareggio fondamentale per la corsa salvezza contro la Lazio, precedentemente passata in vantaggio con un gol di testa di Alessandro Matri. Il pareggio è importantissimo per i blucerchiati, che con la gestione Montella non avevano ancora ottenuto un solo punto in campionato e da tredici partite vedevano la propria porta violata con semplicità dagli avversari.

La Lazio sembrava ormai pronta a festeggiare la vittoria, grazie a un colpo di testa dell'attaccante Alessandro Matri, che aveva portato i biancocelesti in vantaggio al 78° minuto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Con la Sampdoria quasi mai pericolosa e quasi rassegnata a dover incassare un'altra sconfitta, che sarebbe stata la quarta consecutiva dopo l'esonero di Walter Zenga e il subentro di Vincenzo Montella, la Lazio ha subito un contropiede fulminante a causa di un grave errore di Konko.

L'ex esterno del Genoa, infatti, ha sbagliato un retropassaggio che ha scoperto completamente la difesa biancoceleste, prestando il fianco ai blucerchiati: un fallo tattico del portiere laziale Berisha, subentrato a Marchetti dopo che questi ha subito un infortunio muscolare durante i festeggiamenti per la marcatura segnata da Matri, ha impedito il prosieguo dell'azione sampdoriana. L'intervento del portiere è stato sancito con un cartellino giallo, giacché l'arbitro non ha considerato l'azione come potenzialmente decisiva per andare in rete.

Il pareggio fa bene soprattutto alla Samp

Un pareggio fondamentale per la formazione di Vincenzo Montella, che è salita a quota 17 punti e si è portata a +1 sui rivali cittadini del Genoa e a +3 sul terzultimo posto occupato dal Frosinone. Male invece per la Lazio, favorita nei pronostici, che sta attraversando un difficile momento di crisi.

I migliori video del giorno

La squadra allenata da Stefano Pioli occupa, infatti, la 12^ posizione avendo finora collezionato solo 20 punti, e attualmente molto distante dalla zona Europa.

Marcatori: Matri (L) 78', Zukanovic (S) 90'+3'

Ammoniti: 24' Zukanovic (S), 30' Gentiletti (L), 61' Soriano (S), 68' Cassano (S), 76' Carbonero (S), 90'+2' Berisha (L)

Espulsi: nessuno