L'ultimo turno di Serie A ha proiettato il Napoli targato Sarri in cima alla classifica, scavalcando l'Inter grazie a una vittoria per 2:1. Il ko del Verona maturato col Frosinone è costato caro ad Andrea Mandorlini, esonerato poco dopo e sostituito da Del Neri. La Fiorentina ha frenato la propria corsa per i posti più blasonati pareggiando 1:1 col Sassuolo. Situazione critica a Roma, per le due squadre della capitale serve una reazione immediata a partire dal prossimo impegno. La Juventus piano piano e zitta zitta si avvicina alle posizioni che gli competono grazie al rotondo successo ottenuto col Palermo.

Bene anche il Milan che ha sconfitto 4:1 la Sampdoria del neo tecnico Montella. Successi per Torino e Udinese, rispettivamente ottenuti con Bologna e Chievo Verona. Exploit del Carpi che in rimonta supera per 1:2 il Genoa.

La top eleven

Di seguito un'ipotetica formazione composta dai top di questa giornata.

I TOP (4-3-3)

Allenatore: Stellone

Buffon; Koulibaly, Glik, Zaccardo, Evra; Sturaro, Ljajic, Borja Valero; Higuain, Niang, Ciofani

I motivi: Partita tranquilla per Buffon, quasi mai impensierito. Koulibaly cresce di partita in partita ed è la colonna portante del Napoli capolista.

Torna ad alti livelli Glik dopo la bella prestazione fornita col Bologna. Discutibile la scelta del inserimento di Zaccardo, autore del gol decisivo nel successo col Genoa, ecco spiegato il perchè. Evra a sinistra ha fornito una prestazione d'altissimo livello, alternando folate offensive ad interventi decisivi difensivi. Sturaro sta facendo bene e la rete realizzata col Palermo è solo il giusto premio.

Ljajic è stato il migliore dei neroazzurri al San Paolo, era ovunque a cercare palloni; la rete lo ha premiato, il risultato no. Borja Valero più invecchia e più è buono, altra prestazione degna di nota nel pareggio col Sassuolo. Higuain è sicuramente il migliore di questa giornata, doppietta pesantissima per il sorpasso al Inter, il tutto condito da una prestazione superlativa. Niang è completamente ritrovato, il giovane francese è stato autore di una doppietta alla Sampdoria, ma ciò che ha lasciato tutti stupiti è stata l'intraprendenza e l'attitudine del attaccante.

Doppietta che per Ciofani, che ha trascinato il Frosinone nel successo con il Verona.

I flop eleven

I flop (4-3-3)

Allenatore: Rudi Garcia

Rafael; Nagatomo, Mauricio, De Silvestri, Struna; Basta, Soriano, Jorginho, Pavoletti, Gilardino, Iturbe

I motivi: Un portiere, in una sfida delicata, non può alzare il gomito in quella maniera; stesso motivo per Pavoletti. Nagatomo oltre al espulsione (dubbia) ha giocato una gara al limite della decenza. Momento no per Mauricio della Lazio, il colosso biancoceleste non riesce a rendere al meglio. De silvestri dopo l'infortunio non riesce a prendere il giusto ritmo, soffre molto la vivacità del attacco rossonero.

Struna sta facendo fatica ad ambientarsi, la sua brutta giornata però è dovuta alla forza del attacco bianconero. Brutta giornata per il trio Basta, Soriano, Jorginho, i tre sono punti fondamentali delle loro squadre; ma questo weekend non hanno fatto buona impressione. Iturbe decisamente bocciato, per una volta che può giocare sfigura completamente. Gilardino è nei flop solamente perchè con Bonucci e Chiellini in quella forma è veramente difficile passare.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!