Ormai è ufficiale, Vincenzo Montella è il nuovo allenatore del Milan.L'annuncio è arrivato in tarda serata ieri 28 giugno alle 22 circa. Nel pomeriggio c'era già stata l'intesa tra il tecnico e Adriano Galliani, poi più tardi è stata definita la questione con il presidente della Sampdoria, per sciogliere la clausola e chiudendo il discorso con 500mila euro. Il nuovo tecnico dei blucerchiati sarà invece Marco Giampaolo.

Montella-Galliani in due ore l'accordo

Si sono ritrovati a Casa Milan ed in meno di due ore hanno raggiunto l'accordo, poi perfezionato in serata con la società genovese.

Montella ha firmato un contratto biennale che lo lega alla società rossonera per 2,3 milioni di euro. Galliani ha immediatamente informato ufficialmente il presidente Silvio Berlusconi del raggiunto accordo con il nuovo tecnico. La società ha immediatamente informato i media con una semplice dichiarazione: "Vincenzo Montella è il nostro nuovo allenatore. E' convinzione della società che la sua proposta di gioco sarà la base di un'importante collaborazione, proficua e positiva. Il presidente blucerchiato Massimo Ferrero, ha mandato il suo in bocca al lupo a Montella, ringraziandolo per il lavoro svolto a Genova.

L'allenatore del diavolo ama il possesso palla

Montella è un tecnico che adegua il suo gioco in campo a seconda delle forze che ha a disposizione, è un professionista serio che non avanza molte pretese, Il suo gioco predilige il possesso palla, per sfruttare al meglio le azioni dei suoi uomini. Nel Milan di oggi l'ex aeroplanino, avrà molto da lavorare e con la rosa attualmente a disposizione potrebbe giocare in un solo modo, il 4-2-3-1. Di solito lui predilige la difesa a tre, ma in questo caso si presume che opterebbe per quella a quattro con cinque uomini di centrocampo e una punta.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Milan Calciomercato

Ovviamente sono tutte supposizioni ed è ancora presto per ipotizzare schieramenti in campo, anche perché il mercato del Milan è ancora tutto aperto ad ogni tipo di soluzione. Molto probabilmente il nuovo tecnico, suggerirà a Galliani qualche nome interessante per ricostruire la struttura di un Milan assente negli ultimi anni, sia a livello nazionale, che internazionale. Se vuoi rimanere aggiornato/a su questo argomento, oppure sugli articoli di questo autore, clicca il tasto 'segui' ad inizio articolo, vicino al nome.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto