Le prossime mosse del calciomercato della Juventussaranno quasi certamente concentrate sull'attacco. Questo perchè il Real Madrid, attraverso una nota sul proprio sito ufficiale, ha fatto sapere che eserciterà l'opzione di recompra per Alvaro Morata, quindi il giocatoretornerà in patria, anche se non si sa ancora se verrà ceduto ad un altro club. I bianconeri, quindi, incasseranno 30 milioni di euro, i quali saranno investiti per cercare un sostituto all'altezza del centravanti spagnolo, certamente uno dei migliori in circolazione.

Ultime calciomercato Juventus, 23 giugno: i nomi per l'attacco

La Juve segue diverse piste per il reparto offensivo: la prima scelta in questo momento sarebbe Alexis Sanchez, fresco di arrivo in finale di Copa America con il Cile. Il costo dell'operazione sarebbe molto alto e anche l'ingaggio del giocatore potrebbe creare qualche ostacolo, ma il mercato ha riservato spesso delle sorprese. L'alternativa principale è Batshuayi, belga classe 1993 in forza all'Olympique Marsiglia, il quale al momento chiede non meno di40 milioni di euro, cifra ritenuta eccessiva da Beppe Marotta.

Secondo, però, quanto riporta Tuttosport, la Juventus farà un altro tentativo anche per riprendersi Alvaro Morata, magari cercando un dialogo con il Real Madrid, presentando una nuova offerta; molto, però, dipenderà anche dall'eventuale partenza di Simone Zaza, richiesto dal Wolfsburg. Rimane, invece, complicato arrivare a Edinson Cavani.

Calciomercato Juve: Elkann blinda Pogba

Oltre a portare nuovi giocatori in organico, la Vecchia Signora dovrà essere abile anche a trattenere i propri. L'attenzione principale è ovviamente rivolta a Paul Pogba, seguito dal molte big europee, pronte a fare follie pur di averlo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

Nei giorni scorsi, però, il direttore generale Giuseppe Marotta è stato molto chiaro sulla volontà della Juventus di trattenere il francese e nella giornata di ieri anche il presidente di Exor John Elkann ha ribaditoquesto pensiero. Il 'Polpo', infatti, si trova bene in Italia, quindi le cose potrebbero cambiare soltanto se fosse lui personalmente a chiedere la cessione, cosa al momento poco probabile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto