Dopo le voci che si sono susseguite negli ultimi giorni riguardanti i rapporti tesi fra Wanda Nara, procuratore e moglie di Icardi, e la dirigenza interista, arrivano parole dolci da parte del presidente dell'Inter riguardo la permanenza dell'argentino. Le richiesta di aumento di ingaggio non sembra quindi aver scalfito le certezze del tycoon indonesiano, pronto a costruire un'Inter più forte attorno alla sua punta di diamante. Sembrano anche rientrate le indiscrezioni riguardanti la possibile partenza del tecnico Roberto Mancini, disposto anche ad assecondare le possibili richieste della dirigenza interista qualora fosse invitato a lasciare il club.

Troppo l'amore verso la maglia dell'Inter, dove il tecnico jesino ha vinto diversi trofei prima dell'approdo di Mourinho. A proposito di Mauro Icardi, non mancano di certo le richieste di mercato in merito al centravanti argentino.

Atletico Madrid e Juventus possibili club interessati

Le ultime notizie che arrivano dalla Spagna parlano di un interessamento dell'Atletico Madrid di Diego Simeone, pronto a sborsare 50 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni della punta argentina. Anche la Juventus ha chiesto informazioni, ipotesi confermate anche da Wanda Nara, procuratore e moglie del giocatore, che ha confermato come sia il club di Cerezo che quello piemontese, siano interessate al suo acquisto, anche se la Juventus sembra aver virato le attenzioni verso Gonzalo Higuain, sfruttando il malcontento del "Pipita" che vorrebbe lasciare il Napoli.

Thoir conferma il suo capitano

Nonostante le sirene spagnole ed italiane, oggi 16/07/2016 il presidente dell'Inter Erik Thoir ha voluto confermare a mezzo stampa il suo capitano, sostenendo come l'Inter sarà capitanata anche il prossimo anno da Maurito Icardi. Stima e fiducia quindi verso l'argentino, anche se è probabile ci sia un ritocco dell'ingaggio per lo stesso, considerando le dichiarazioni del suo procuratore che ha affermato di recente che l'attuale contratto non soddisfa la punta.

Ricordiamo che il giocatore firmò l'anno scorso un contratto pluriennale a 3 milioni a stagione, ma le attenzioni di importanti club verso la punta potrebbero spingere la società interista a ritoccarlo, per evitare problemi o malcontenti. La certezza è che l'Inter considera Icardi un patrimonio della società, anche se le vie del mercato sono imprevedibili. Secondo voi farebbe bene l'Inter a privarsi del giocatore, o condividete le parole di Thoir?

Se volete, commentate qui sotto.

Segui la nostra pagina Facebook!