Si è chiusa ieri la prima giornata di Champions League. Dopo il positivo esordio del Napoli di Sarri che batte la Dinamo Kiev 2-1 grazie alla doppietta di Milik e vola in testa al girone, si ferma sulla traversa la Juventus che a Torino non va oltre lo 0-0.Tante azioni clamorose per la squadra di Allegri. Higuain di testa colpisce la traversa. Nel finale Alex Sandro sfiora il gol ancora con un colpo di testa, ma finisce 0-0.

Nell'altra sfida tra Lione e Dinamo Zagabria. Tris dei francesi che trovano subito il vantaggio con un bel colpo di testa di Tolissoal 13’ e poi dilagano con Ferri e Cornet.

Finisce 3-0. Un risultato rotondo che proietta il Lione in testa al girone H.Grandi emozioni e gol a raffica negli altri gironi:

Pioggia di gol nel recupero tra Manchester City e Borussia M'gladbach. La squadra di Guardiola mette a segno un poker strepitoso trascinato da un super Aguero: l'argentino al 9' trova il vantaggio con una bella giocata, poi al 28’raddoppia su calcio di rigore ed infine mette a segno il tris al 77’ trasformando in rete l’assist di Sterling. Il poker finale porta la firma di Iheanacho al 91’.

Il City vola in testa al girone insieme al Barcellona, che martedì ha travolto il Celtic con il risultato di 7-0 grazie alla tripletta di Messi, doppio Suarez, Neymar e Iniesta.

Gol e spettacolo anche nel girone E con lo strepitoso pari tra Bayer Leverkusen e CSKA Mosca. Succede tutto nel primo tempo: dopo il doppio vantaggio dei tedeschi, a segno con Mehmedi e Calhanoglu, in due minuti arriva il pareggio del CSKA con Dzagoev ed Eremenko.Ne approfitta il Monaco che va subito in testa al girone con il successo esterno (2-1) in casa del Tottenham.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Vantaggio del Monaco con Bernardo Silva che sfrutta un errore di Lamela e insacca il gol dell'1-0. I francesi insistono e trovano il raddoppio con un bolide di Lemar che si insacca sotto la traversa. Lamela cerca il riscatto e serve l'assist per il gol di Alderweireld che accorcia le distanze.

Nel girone F il ciclone Borussia Dortmund si abbatte sul Legia Warsavia con 6 gol. La “sagra” del gol inizia dopo appena 7’ minuti con il vantaggio tedesco con un colpo di testa di Mario Goetze. Al 15’ raddoppia Sokratis, poi, dopo due minuti Bartra firma il tris che chiude il primo tempo.

Nella ripresa i tedeschi dilagano con i gol di Guerreiro, Castro e Aubameyang.Nell’altra gara, successo in rimonta per il Real Madrid di Zinedine Zidane contro lo Sporting. Al Santiago Bernabeu i blancos rischiano grosso: dopo un primo tempo a reti bianche, decisamente più emozionante la ripresa con il vantaggio degli ospiti che trovano il gol con Bruno Cesar. Le emozioni arrivano negli ultimi minuti: all'85' strepitoso pareggio del Real con una punizione precisa del solito Cristiano Ronaldo che disegna una parabola micidiale che si insacca in rete per l'1-1.

Sembra finita, ma il Real Madrid ci crede fino in fondo e al 95' arrival'incredibile sorpasso grazie ad un colpo di testa dell’ex juventino Alvaro Morata che “piega” le mani al portiere e consegna al Real un successo incredibile.

Borussia e Real in testa alla classifica, con i tedeschi un gradino più su grazie alle 6 reti realizzate.Chiude il quadro della giornata il girone G che vede l’esordio positivo per il Leicester di Ranieri che vince 3-0 e vola subito in vetta alla classifica. Al 5' é subito vantaggio per i campioni di Inghilterra con Albrighton che firma il gol dell'1-0.

Gli inglesi insistono e al 29' arriva il raddoppio firmato da Ryad Mahrez che insacca il 2-0. Nella ripresa eccoil tris: ancora una volta a segno Riyad Mahrez che trasforma in rete un calcio di rigore concesso dall'arbitro per il 3-0 finale.

Termina in parità la sfida tra Porto e Copenhagen con un gol per tempo: al 13’ vantaggio del Porto con Otavio, poi in avvio della ripresa Cornelius trova il gol dell’1-1 finale.Tra due settimane si ritorna in campo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto