Tempo di qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 per le nazionali del gruppo C, E ed F. Vittoria agevole per la Germania, che batte in casa 2-0 l'Irlanda del Nord. L'Inghilterra fatica tantissimo in terra slovena e viene salvata dai miracoli di Hart, strappando un pareggio a reti bianche. Un gol di Lewandowski (il 40° in nazionale) allo scadere fa volare la Polonia. Vincono anche Norvegia, Lituania e Slovacchia.

REPUBBLICA CECA - AZERBAIJAN 0-0 - Partita brutta e noiosa, con poche occasioni da rete. Meglio i padroni di casa, che vanno vicino al gol vittoria al 62' con Nazarov (bravo Vaclik a dire di no) e pochi minuti dopo con Selassie.

GERMANIA - IRLANDA DEL NORD 2-0 - Tutto facile per gli uomini di Löw, che dopo 16' chiudono la pratica irlandese con le reti di Draxler e dello juventino Sami Khedira. Poco da fare per gli ospiti, che subiscono per 90' minuti il pressing e possesso palla dei tedeschi.

NORVEGIA - SAN MARINO 4-1 - I padroni di casa passano dopo 11' grazie ad un autorete di Simoncini. Gli ospiti però non demordono e trovano il pari grazie a Stefanelli, che raccoglie l'assist di Zafferani e batte Jarstein. Gol speciale per San Marino, il primo in trasferta dopo 18 partite di qualificazione ai mondiali giocate. La Norvegia chiude la pratica andando a segnare con Diomande, Samuelsen e trovando il poker del definitivo 4-1 con King.

GRUPPO C - CLASSIFICA: Germania 9, Azerbaijan 7, Irlanda del Nord 4, Norvegia, Rep. Ceca, San Marino 0.

KAZAKISTAN - ROMANIA 0-0 - Regge bene il muro kazako, che trova il secondo punto in classifica. La Romania dal canto suo prova a vincere la partita trascinata da Stanciu, ma i padroni di casa si difendono con ordine. Finisce a reti inviolate, e rumeni che salgono a quota 5 punti

DANIMARCA - MONTENEGRO 0-1 - Colpo esterno per Montenegro, che passa grazie al gol di Beqiraj, ispirato da capitan Jovetic, apparso in buona forma.

La Danimarca prova in tutti i modi a ribaltare il risultato, ma sbatte contro il muro eretto da Bozovic e dalla traversa, colpita da Cristensen. Gli ospiti salgono in testa al girone, a braccetto con la Polonia.

POLONIA - ARMENIA 2-1 - I padroni di casa, senza Milik, soffrono più del dovuto per avere la meglio sugli armeni.

Ospiti in 10 dal 28' per l'espulsione di Andonian, ma succede tutto nella ripresa: Mkoyan deposita nella propria porta il gol del vantaggio polacco, che dura però poco complice la papera di Fabianski, su una punizione-cross di Pizzelli. Al 94' sfiora il colpaccio l'Armenia in contropiede con Ozbiliz, ma all'ultimo respiro è Lewandowski, sempre lui, a decidere la gara con il suo 40° centro in Nazionale

GRUPPO E - CLASSIFICA: Montenegro 7, Polonia 7, Romania 5, Danimarca 3, Kazakistan 2, Armenia 0.

LITUANIA - MALTA 2-0 - Parte meglio Malta, ed infatti sono gli ospiti ad avere le occasioni migliori per passare in vantaggio nel primo tempo. Nella ripresa però arriva la reazione della Lituania, che a 15' dalla fine passa con Cernych: il centrocampista di testa trova la rete dell'1-0.

All'84' arriva il sigillo dagli 11 metri di Novikovas (nell'occasione espulso Caruana). Finisce così 2-0, con la Lituania che trova la prima vittoria nel girone e sale a quota 5 punti.

SLOVENIA - INGHILTERRA 0-0 - Gli inglesi soffrono tantissimo i padroni di casa per tutta la durata dell'incontro: al 10' Hart salva in uscita, prima del palo colpito da Kurtic. Nella ripresa è ancora il portiere granata a salvare con un miracolo la porta dell'Inghilterra, andando a togliere dall'incrocio dei pali la palla del possibile 1-0 sloveno. Southgate le prova tutte, ma nonostante l'ingresso di Rooney al 77' il risultato non cambia. Finisce così 0-0 la partita

SLOVACCHIA - SCOZIA 3-0 - Tutto facile per i padroni di casa, che dominano l'incontro e trovano i primi 3 punti del girone.

Di Mak (doppietta per lui) e Nemec di testa le reti della vittoria slovacca. Prima sconfitta per la Scozia di Strachan.

GRUPPO F - CLASSIFICA: Inghilterra 7, Slovenia 5, Lituania 5, Scozia 4, Slovacchia 3, Malta 0.