Operazione sorpasso. Archiviata la trasferta di Istanbul, è tempo di rituffarsi nel campionato per gli azzurri di sarri impegnati stasera in uno dei due anticipi che inaugureranno il dodicesimo turno della serie A.

Le recenti buone prestazioni offerte contro Juventus e Besiktas,hanno dato confortanti segnali dal punto di vista del gioco anche se il risultato finale, in entrambe le occasioni, è stato ingiusto nei confronti dei partenopei. Se a Torino, infatti, due disattenzioni di Ghoulam si sono rivelate fatali, in terra turca è stato invece l'attacco a non finalizzarel'enorme mole di lavoro prodotta.

L'avversario però è da non sottovalutare, così come confermano i numeri che parlano di una Lazio che arriva al San Paolo in grandespolvero,grazie ai gol realizzati dal proprio bomber Ciro immobile. L'attaccante, ex Torino ed Juve, è il pericolo pubblico numero uno per una difesa azzurra che anche stasera (inizio partita ore 20.45) sarà priva del regista difensivo Raul Albiol e che da diverse settimane palesa preoccupanti sbavature che stanno intralciando il cammino del Napoli. Per far ritrovare il feeling con la vittoria ed un pubblico abbastanza tiepido (annunciati non più di 25.000 spettatori), Maurizio Sarri intende effettuare una serie di rotazioni in vista della sosta per le nazionali.

In porta spazio ovviamente a Reina, in difesa Hysaj sulla destra, Chiriches (in ballottaggio con Maksimovic) e Koulibaly centrali e Strinic sulla sinistra (al posto dell'algerino Goulham). In mezzo al campo appareprobabilel’utilizzo di Zielinski e Diawara (in ballottaggio con Jorginho), al loro fianco il capitano Marek Hamsik. In attacco, probabile il trio dei “piccoletti” con Insigne, Mertens e Callejon titolari.

Partirà dalla panchina, Manolo Gabbiadini.

Per provare ad espugnare ilSan Paolo, Simone Inzaghi invece si affiderà ai suoi uomini migliori, con un centrocampo molto competitivo: Anderson e Lulic sugli esterni, Parolo, Biglia e Savic al centro. In difesa Basta, Wallace e Radu davanti a Marchetti tra i pali. In attacco, Keita farà da spalla al napoletano Immobile, vero jolly dell’allenatore laziale.

Ecco quindi le probabili formazioni:Napoli 4-3-3: Reina; Hysaj, Chiriches (Maksimovic), Koulibaly, Strinic; Zielinski, Diawara (Jorginho), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Lazio 3-5-2: Marchetti; Basta, Wallace, Radu; Felipe Anderson, Parolo, Biglia, Savic, Lulic; Immobile, Keita.

A suonare la carica in casa Napoli, ci pensa Dries Mertens che dai microfoni di Radio Kiss Kiss vuole trascinare i partenopei alla conquista di tre punti che regalerebbero un po' di serenità in un ambiente in cui è sempre più evidente la spaccatura fra una buona parte della tifoseria ed il presidente, Aurelio De Laurentiis.“Dobbiamo vincere e prendere i tre punti, sono la cosa più importante – ha tagliato corto, il folletto belga - .Le parole servono a poco, serve farlo sul campo come sempre.

La speranza è che lo stadio sia pieno perché il sostegno del pubblico è molto importante per noi. Immobile? Mi auguro- concedendosi una battuta- che si ricordi che è di queste parti, ma è tutta la Lazio ad essere una buona squadra. E’ una partita importante, un po’ come tutte le altre, loro ci sono davanti e hanno fatto meglio di noi, per questo non mi piace la classifica e sarà uno stimolo per vincere”.

Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!