L'Inter ha deciso di blindare Andrea pinamonti, giovane talento già richiestissimo in sede di calciomercato da molte squadre e con un sicuro avvenire come dimostrato finora con la Primavera nerazzurra.

Come riportato questa mattina dal sito di informazione calcistica Calciomercato.com, Suning non ha intenzione di farsi scippare un calciatore simile e ha deciso di rispedire al mittente ogni richiesta in merito al centravanti classe 1999: il suo contratto andrà in scadenza nel prossimo mese di giugno e, una volta raggiunta la maggior età, potrà firmare il primo contratto da professionista.

Un ragazzo perbene

Pinamonti viene descritto da tutti come un ragazzo perbene e grazie al lavoro del direttore Samaden ha potuto svolgere un ottimo percorso nelle giovanili nerazzurre: adesso è uno dei punti di riferimento della formazione allenata da Stefano Vecchi, attualmente in testa al girone di campionato e con l'obiettivo di raggiungere le final-eight per poi tentare l'assalto allo scudetto che manca nella bacheca nerazzurra dal 2012 (vittoria per 4-3 nel derby di semifinale con il Milan dopo 120' e trionfo conclusivo contro la Lazio, ndr).

La vetrina della Viareggio Cup

Pinamonti avrà poi modo di mettersi ulteriormente in mostra durante la 69° edizione della Coppa Carnevale-Torneo di Viareggio, conosciuta ormai come la Viareggio Cup, dal 13 al 29 marzo.

La formazione di Vecchi spera di ripetere il successo conseguito nel 2015, quando all'Arena Garibaldi di Pisa si impose per 2-1 contro un sorprendente Verona e mise in bacheca il prestigioso trofeo. Ci sarà tuttavia da sfidare i grandi avversari quali Juventus, Milan, Lazio e soprattutto Roma, la vera bestia nera dei nerazzurri: i giallorossi hanno eliminato l'Inter nell'ultima semifinale scudetto, per poi prendersi anche la Supercoppa Italiana con un roboante 4-0 ed estromettere ancora Pinamonti e compagni dalla Coppa Italia 2016/17 proprio due giorni fa (doppio successo per 1-0 e 2-1). Un motivo in più per fare bene e continuare a stupire.