L'Inter, dopo la battuta d'arresto di settimana scorsa, ritorna al successo e lo fa in modo roboante vincendo 5 a 1 a Cagliari in una partita dominata in lungo e in largo e che ha visto i nerazzurri soffrire solo in un occasione ad inizio partita. I marcatori sono stati 2 volte Perisic, Icardi, Banega e Gagliardini, mentre il gol della bandiera per il Cagliari è stato realizzato dall'intramontabile Marco Borriello, arrivato così a 12 gol in campionato all'età di 34 anni.

Roberto Gagliardini ha segnato il primo gol con la maglia nerazzurra ma anche il primo gol in assoluto in Serie A, un gol che in settimana era stato auspico nella trasmissioni "e poi c'è Cattelan", trasmissione nella quale proprio il giovane centrocampista azzurro è stato ospite. Nel corso della trasmissione Gagliardini e il presentatore Cattelan avevano anche avanzato delle ipotesi sull'eventuale esultanza in caso di gol e oggi Gagliardini ha esultato proprio mimando la polenta come promesso a Cattelan.

Non solo la vittoria, ma anche novità per quanto riguarda il prossimo futuro

Il ritorno alla vittoria, però, non è l'unica novità di giornata.

Nelle interviste pre-partita, infatti, il direttore sportivo dei nerazzurri Piero Ausilio, ai microfoni di Premium sport, oltre all'analisi della partita contro il Cagliari ha rilasciato alcune considerazioni sulla prossima stagione: "Con Pioli costruiamo il futuro, il suo accordo non scade a giugno e non è poco. C'è sempre la fretta di pensare ai prossimi anni ma il suo contratto è abbastanza lungo".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Parole che hanno rafforzato non poco la posizione del mister in vista della prossima stagione, e a rafforzare il concetto c'ha pensato lo stesso Pioli che al termine dell'incontro contro il Cagliari, sempre ai microfoni di premium sport ha dichiarato:"Ho sempre avuto il supporto della società, stiamo lavorando per creare una buona base che ci porti risultati in futuro ma c’è una stagione da finire.

Ora pensiamo a correre e a fare una partita alla volta, ma con la società stiamo pensando anche al futuro".

Anche il mister quindi ha lasciato intendere di avere un ottimo rapporto con la società ed è conscio di avere ottime possibilità di sedere sulla panchina dell'Inter anche nel prossimo campionato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto