In casa Genoa si continua a parlare della possibile cessione della società, con un occhio al campionato che sta scivolando via nel peggiore dei modi. Due sconfitte consecutive per Andrea Mandorlini, che si era ben presentato con il pareggio interno col Bologna e la vittoria fuori casa ad Empoli. Il tecnico ravennate vuole approfittare della sosta per apportare dei correttivi tattici, in vista della delicatissima sfida al Luigi Ferraris contro l'Atalanta dell'ex Gianpiero Gasperini.

Al di là dell'esito della sfida con gli orobici, il Genoa si può comunque considerare salvo. La zona retrocessione infatti dista ben 14 punti e il Palermo non sembra dare segnali di risveglio. Ecco perchè la società genoana ha già cominciato a muovere i primi passi per programmare la prossima stagione.

Due possibili cessioni nel calciomercato di giugno

Il nuovo direttore sporitvo del Genoa, Donatelli, e il dirigente rossoblu, Omar Milanetto, stanno lavorando alla costruzione della nuova squadra che dovrebbe ripartire da Andrea Mandorlini e da almeno due cessioni importanti per dare linfa alle casse del club.

L'obiettivo di Enrico Preziosi, in mancanza di acquirenti per la società, è quello di proseguire la strada del risanamento. Non sono previsti investimenti da parte del patron irpino, che ha intenzione di finanziare il mercato in entrata con gli introiti delle cessioni.

Tra i maggiori indiziati a lasciare il club più antico di Italia c'è sicuramente Laxalt: il giocatore uruguaiano è finito nel mirino della Fiorentina e il Genoa non sembra intenzionato a porre resistenza, visto che gli agenti del classe 1993 avevano manifestato negli scorsi mesi la volontà di puntare più in alto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Genoa

Non solo Laxalt, il Genoa ha altri gioielli che fanno gola a diversi club di Serie A. Giovanni Simeone piace tantissimo alla Lazio di Claudio Lotito, che ha già sondato il terreno con il padre del 'cholito'. Preziosi punta ad incassare 15 milioni di euro per l'argentino, ma bisogna capire quanto i capitolini siano disposti ad avvicinarsi ai rossoblu. Infine, c'è sempre l'ipotesi Napoli per Mattia Perin: la società azzurra ha individuato nel portiere di Latina il possibile erede di Pepe Reina.

Secondo i colleghi de 'Il Mattino' De Laurentiis potrebbe farsi avanti già a giugno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto