Paulo Dybala e il modulo a cinque stelle. La svolta tattica della Juventus, ancora una volta, si sta rivelando vincente, grazie alle scelte coraggiose di Massimiliano Allegri: i numeri sono dalla parte dei bianconeri e la Joya esalta il nuovo assetto tattico: 'Mi trovo benissimo con questo nuovo modulo - racconta il fuoriclasse argentino ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Un modulo che piace perchè 'siamo tanti in avanti, gli avversari fanno fatica a prenderci perché ci muoviamo bene.

In alcune situazioni, però, dobbiamo cercare di uscire meglio da dietro, ma credo che il nuovo sistema di gioco sia perfetto. Poche squadre sono riuscite a fermarci quando ci presentiamo in campo con questo modulo'.

Paulo Dybala: 'Mi trovo benissimo con il nuovo modulo a cinque stelle'

Con l'oramai famoso modulo a cinque stelle, ovvero i cinque uomini offensivi in campo la Juventus ha collezionato solo vittorie.

Allegri, contro il Napoli, aveva preferito inizialmente schierare la difesa a tre, ma è stato costretto a correre ai ripari. A questo proposito, Paulo Dybala ha raccontato un retroscena interessante che ci dà l'idea di come la Juve stia diventando 'dipendente' dal modulo a cinque stelle. 'Nell’intervallo ci siamo parlati tutti e quello che ci siamo detti tra di noi, poi lo abbiamo messo in pratica sul terreno di gioco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Siamo entrati in campo con un altro atteggiamento, con un'altra testa, abbiamo giocato più aggressivi e la rete che abbiamo fatto subito all'inizio del secondo tempo ci ha dato la carica.

Juventus-Napoli, Dybala 'Koulibaly mi ha chiesto scusa'

In merito alle furiosi polemiche del post partita contro il Napoli, Paulo Dybala è dell'opinione che quando fischiano un rigore a favore della Juventus, questo faccia sempre molto clamore.

'Però capita anche che i rigori non li danno e allora in quel caso nessuno dice niente. La Joya confessa un altro retroscena: 'Dopo il fallo del rigore, Koulibaly mi ha chiesto scusa in campo. Prima del secondo rigore, Pepe Reina mi ha detto: guarda che resto in piedi, invece si è buttato. Peggio per lui, così non è venuto nella foto'.

In merito alla partita di ritorno al San Paolo, Paulo Dybala ricorda come non bisognerà sottovalutare il Napoli, anche perché loro saranno trascinati dal loro pubblico.

'Il 3-­1 ci dà solamente un po’ di tranquillità in più.'

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto