Suning ha deciso che il futuro dell'allenatore e di alcuni giocatori verrà valutato e deciso al termine di queste ultime otto gare di campionato. La società ha fatto capire, specialmente dopo la pesante sconfitta contro la Sampdoria, che nessuno o quasi è incedibile. Quel quasi porta i nomi del capitano Mauro Icardi, di Roberto Gagliardini e di Danilo D'Ambrosio (fresco di rinnovo contrattuale). Gli altri, a fronte di offerte soddisfacenti, sono tutti cedibili: non ultima è l'offerta del Manchester United di 40 milioni per Ivan Perisic con Suning che ha deciso di sedersi a parlare solo per offerte superiori ai 55/60 milioni, questo per far capire che tutti hanno un prezzo.

IL FUTURO DI CANDREVA

Tra questi spunta pure Antonio Candreva, titolare inamovibile in questa stagione, che rischia il posto in caso di arrivo di nuovi giocatori d'attacco. L'Inter in quella zona di campo sta seguendo diversi profili e i candidati maggiori sono: Domenico Berardi, del Sassuolo, e Federico Bernardeschi, della Fiorentina, con il primo in vantaggio. Entrambi italiani classe 1994 e con ampi margini di crescita.

Secondo Calciomercato.com almeno uno di questi due talenti è destinato, nella prossima stagione, ad alternarsi a Candreva per poi prenderne il posto all'Inter e in Nazionale.

A questo punto per il 30enne italiano spuntano due strade: la prima è accettare la concorrenza e fare da chioccia ad uno dei due, la seconda è pensare seriamente di lasciare l'inter. In passato le offerte per lui non sono mancate: a gennaio il Chelsea di Antonio Conte, che l'ha allenato in Nazionale, si è fatto avanti offrendo ben 30 milioni per portarlo a Londra ma l'offerta è stata rispedita al mittente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

E' difficile pensare che a giugno si ripresentino offerte simili anche perchè andando in squadre top ritornerebbe lo stesso problema di non avere un posto fisso da titolare e a questo punto converrebbe rimanere direttamente all'Inter e ai nerazzurri converrebbe tenere il giocatore dato che è certa l'impossibilità di recuperare tutti i 22 milioni più bonus spesi per il suo cartellino l'estate scorsa.

Il sicuro partente in casa Inter, ad oggi, sembrerebbe Marcelo Brozovic: sono ritornate le sirene cinesi per lui con il Tianjin di Fabio Cannavaro che, dopo averci provato l'inverno scorso, è ritornato alla carica offrendo un ingaggio di 9/10 milioni di euro a stagione al giocatore e ai nerazzurri pagherebbe tranquillamente i 50 milioni di euro della clausola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto