Manca solo l'ufficialità e poi l'avventura di Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter è pronta a partire. L'ex tecnico della Roma è volato in Cina dove, in queste ore, incontrerà e conoscerà di persona il patron Zhang Jindong prima di essere presentato, quasi sicuramente, nella giornata di domani o al massimo venerdi.

Insieme al tecnico, sono presenti in Cina anche Piero Ausilio, Steven Zhang e Walter Sabatini.

Subito dopo l'incontro con il patron di Suning ci sarà un summit tra la dirigenza e il nuovo tecnico per fare il punto sul mercato con i possibili acquisti e le cessioni che il club dovrà fare per rientrare, in ottica FFP, del meno 30 nel bilancio entro il 30 giugno, dopo di che potranno iniziare i botti per l'Inter che è chiamata a rispondere ai già 3 acquisti ufficiali dei cugini milanisti [VIDEO] (Musacchio, Kessiè e Ricardo Rodriguez) e all'altro quasi certo (Lucas Biglia dalla Lazio).

Il 'nodo' Perisic

Uno dei possibili partenti è Ivan Perisic: l'esterno croato è il giocatore con il più alto valore di mercato insieme all'intoccabile Mauro Icardi. Il Manchester United di Mourinho, fresco vincitore dell'Europa League, è pronto a fare follie [VIDEO] per portare il giocatore in Inghilterra e ha fatto recapitare al club nerazzurro un'offerta di 45 milioni di euro per lui,l'Inter non si schioda da una richiesta di almeno 50-55 milioni per lui.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Il giocatore ha deciso che il suo ciclo all'Inter è terminato ma dovrà fare i conti proprio con Spalletti. Il futuro tecnico è deciso a non perderlo e lo farà presente nel summit che si terrà in Cina, lo reputa un giocatore fondamentale per il progetto che ha in mente ma non sarà facile far cambiare idea al croato. Suning per accontentare il tecnico è disposto a rifiutare tutte le offerte che arriveranno a patto di riuscire a vendere, entro il 30 giugno, questi tre giocatori: Andrea Ranocchia, Stevan Jovetic e Ever Banega.

I primi sono di ritorno dal prestito e non sono stati riscattati: per il difensore italiano sono in arrivo importanti offerte dall'Inghilterra mentre per il montenegrino è lotta tra Siviglia e Marsiglia, l'Inter è convinta di portare a casa per i due almeno 25-28 milioni. Discorso diverso per il centrocampista argentino: per lui sono arrivate offerte super da 11milioni di euro a stagione dalla Cina e ha anche molto mercato in Europa e il club nerazzurro spera di ricavare almeno 20-22 milioni dalla sua cessione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto