Una grande notizia è in arrivo per i tifosi del Torino: il 25 maggio sarà inaugurato il nuovo stadio filadelfia. Meglio conosciuto come “Fila”, il Filadelfia è uno stadio dal passato glorioso, dimora di quella che fu probabilmente la squadra più forte dell’intera storia del calcio: il grande Torino. La squadra che fu sconfitta soltanto da un crudele destino. Nato il 17 ottobre 1926 grazie al Conte Enrico Marone di Cinzano, lo stadio fu la casa della squadra granata per quasi 40 anni, fino al 19 maggio 1963, la data dell’ultima partita disputata al Filadelfia.

Filadelfia, il periodo dell’abbandono

Dopo quel giorno ne seguirono tanti altri di incuria e degrado. Furono anche tanti i tentavi fatti per strapparlo alla fatiscenza, tutti falliti fino al 2015. Si susseguirono, uno dopo l’altro, i progetti dei vari presidenti , da Sergio Rossi a Gian Mauro Borsano; da Roberto Goveani a Diego Novelli; da Massimo Vidulich a Francesco Cimminielli. Tutti progetti non andati in porto per i più svariati motivi e per i numerosi cavilli e problemi burocratici legati al comune di Torino.

Filadelfia, la svolta con Urbano Cairo

La svolta arriva il 17 ottobre 2015 quando il presidente Urbano Cairo inaugura il posizionamento della “prima pietra” del nuovo Filadelfia. Una svolta che è potuta avvenire anche grazie al profondo amore di un gruppo di tifosi che ha tenuto vivo il sogno grazie al suo decennale lavoro. Dal 2005, infatti, questo gruppo di tifosi ha volontariamente ripulito e mantenuto in buone condizioni uno stadio che era ormai divenuto una piazza di spaccio e una dimora per senza tetto.

Filadelfia, la nuova inaugurazione

Il taglio del nastro avverrà il 25 maggio 2017 ma sarà solo il primo di ben tre giorni di festa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Torino Calcio

Il 24 ci sarà un’anteprima dedicata ai familiari delle vittime di Superga e a tutti quei tifosi che hanno contribuito alla realizzazione della struttura con l’acquisto dei seggiolini della tribuna. Il 27 invece ci sarà il Memorial Don Aldo Rubino, lo storico padre spirituale del Torino, un torneo tra le giovanili del Torino, della Pro Vercelli, dell’Alessandria e del Novara. Questo nuovo Filadelfia avrà una capienza di 4000 posti e fungerà da sede delle partite ufficiali della Primavera e da campo di allenamento per la prima squadra.

Ora il Torino ha finalmente una nuova casa dove poter preparare al meglio il tanto agognato approdo in Europa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto