Walter Sabatini è pronto ad iniziare la sua avventura all'Inter. Va detto, però, che non è esattamente questo il suo destino, tenuto conto che il suo ruolo non sarà circosritto alla società nerazzurra. Suning Sport ha scelto di affidarsi all'ex dirigente della Roma in un campo d'azione più ampio. Il suo ruolo sarà quello di coordinare il lavoro dei direttori sportivi delle due squadre che orbitano attorno al pianeta della Holding cinese: oltre a quella nerazzurra, infatti, c'è anche il Jiangsu. Oltre alla sua capacità di scovare talenti, gli si richiederà un lavoro da "sergente di ferro", chiamato a restituire disciplina all'ambiente di Appiano Gentile.Per il momento, però, più che il bastone, Sabatini, almeno inizialmente, userà la carota.

Grana allenatore

Da grande esperto di calcio Sabatini sa che si sta perdendo troppo tempo attorno alla scelta dell'allenatore. Arrivando a fine maggio senza un tecnico con cui programmare le scelte di mercato non sarà facile colmare il gap con le prime, senza anticiparle sul tempo. I nomi, ormai, sono quelli dei soliti noti: Conte è un sogno che continua ad albergare nella mente dei vertici societari, ma per portarlo a Milano potrebbe non bastare un ingaggio da quindici milioni a stagione.Allegri è una suggestione che rischia però di diventare un'ipotesi concreta soltanto dopo la finale di Champions League giocata dalla Juventus, mentre Sarri per essere liberato ha una penale troppo alta da pagare e la sensazione che proseguirà la sua avventura all'ombra del Vesuvio.Chi, ad oggi, può essere l'obiettivo più concreto è quel Luciano Spalletti, che non sembra intenzionato a cedere alle lusinghe del club romanista, che vorrebbe prolungare il legame con il tecnico toscano.

Troppi i bocconi amari ingeriti dall'ex allenatore dello Zenit San Pietroburgo, che non ha gradito il fatto di essere finito nel tritacarne mediatico per via della gestione Totti, a Roma e anche a livello nazionale. Dopo i titoli in Russia, poi, c'è voglia di vincere qualcosa di importante anche in Italia e ad oggi le prospettive che può offrire l'Inter, grazie ad un maxi-budget, sembrano essere migliori di quelli esistenti nella capitale.La Gazzetta dello Sport, inoltre, rivela che il trainer della Roma sarebbe già "prenotato".

Le date

Sabatini è atteso in Italia ad ore ed avrà al più presto possibile un colloquio chiarificatore con la proprietà cinese.

Inoltre, secondo quanto rivela Fcinternews.it, non sarebbe saldissima la posizione del direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio. Le ultime dichiarazioni non sarebbero state gradite in Asia e dalla discussione dei prossimi giorni si valuterà il suo futuro, tenuto conto che al centro del dibattito è prevista anche la possibilità di una ristrutturazione societaria. L'eventuale allontanamento di Ausilio potrebbe dare il via ad una vera e propria rivoluzione societaria.