L'Inter ha chiuso il campionato al settimo posto, vedendo fallire la qualificazione alla prossima Europa League e soprattutto alla Champions (visto che il terzo piazzamento era l'obiettivo minimo imposto dal presidente Zhang Jindong).

E' stata una stagione fallimentare da tutti i punti di vista, che ha visto sulla panchina nerazzurra l'arrivo di ben 3 cambi (prima le dimissioni di Roberto Mancini in agosto, l'esonero di Frank De Boer e successivamente quello di Stefano Pioli di qualche settimana fa). L'unica 'certezza' è stato il traghettatore Stefano Vecchi, consapevole di essere la guida tecnica interista solo in situazioni di emergenza.

Sembra vicinissimo l'arrivo di Luciano Spalletti (che ha terminato la sua esperienza in giallorosso) come nuovo allenatore del club di corso Vittorio Emanuele, iniziando così un lungo ciclo con l'allenatore di Certaldo. Nelle prossime settimane ci saranno diverse situazioni da affrontare, soprattutto per quanto riguarda le cessioni: per rispettare le regole del fair play finanziario infatti la società deve trovare un tesoretto di almeno 40 milioni di euro.

Perisic vicino alla cessione: arriva Jankto?

Il primo nome sulla lista dei sacrificabili è Ivan Perisic: il croato infatti è corteggiatissimo dal Manchester United, pronto ad offrire fino a 60 milioni di euro per il fantasista ex Wolfsburg.

Ora bisognerà attendere il nuovo credo tattico del futuro allenatore, ma l'Inter ha le idee chiare su alcuni elementi che potrebbero fare la fortuna di qualunque tecnico.

Secondo recenti indiscrezioni riportate dal quotidiano online 'fcinternews.it', pare che Suning abbia messo nel mirino Jakub Jankto, centrocampista o ala dell'Udinese che ha impressionato gli addetti ai lavori dopo le ottime prestazioni fornite in questa stagione.

Il calciatore ceco (prodotto delle giovanili dello Slavia Praga) si è messo in luce nel corso di questi mesi come una delle stelline del gruppo di Gigi Delneri, già pronto a vestire la maglia di un grande club.

Il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio avrebbe infatti negli scorsi giorni avuto un incontro con l'agente del calciatore (Giuseppe Riso) per parlare del suo futuro e dell'interesse dell'Inter per il suo assistito.

Jankto piace perchè può essere utilizzato come mediano davanti alla difesa o come esterno offensivo nel 4-3-3 (o nel terzetto di mezzepunte nel 4-2-3-1). Ausilio riuscirà a fare il colpaccio?