Juventus e Real Madrid si contenderanno la Champions League. La finale di Cardiff sarà in programma sabato 3 giugno 2017 alle ore 20.45. Ad ospitare l’incontro sarà il National Stadium of Wales, dove nella cerimonia d’apertura si esibiranno dal vivo i Black Eyed Peas. Will.i.am, uno dei membri del gruppo musicale, ha dichiarato di voler dar vita ad uno spettacolo indimenticabile insieme ai suoi colleghi.

Terminato lo show, ci sarà il fischio d’inizio, dato dal direttore di gara Felix Brych, arbitro tedesco. Di fronte si troveranno due grandi squadre, che hanno recentemente vinto i rispettivi campionati.

La Juventus è entrata nella leggenda con il suo 6° scudetto di fila in Serie A, mentre il Real Madrid ha vinto la Liga, che mancava dal 2012. I bianconeri andranno a caccia del triplete, visto che hanno conquistato pure la Coppa Italia, mentre le merengues inseguiranno il doblete, che manca da 59 anni. La finale di Champions League sarà trasmessa in televisione da Mediaset, con diretta tv su Canale 5. Nell’attesa di vederla, scopriamo qualche curiosità sul match.

Curiosità e precedenti della finale Juventus-Real Madrid

L’atto conclusivo della competizione europea metterà di fronte la squadra con maggior numero di goal messi a segno in stagione, il Real Madrid (32), contro la squadra che ha incassato meno reti, la Juventus (3). La squadra di Zinédine Zidane ha collezionato 8 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta.

La squadra di Massimiliano Allegri non ha mai perso, raccogliendo 9 vittorie e 3 pareggi. Se dovesse trionfare, diventerebbe la sesta compagine della storia a vincere il trofeo senza sconfitte, l’ultima riuscirci fu il Manchester United nel 2008.

Negli ultimi anni, sia Real Madrid, che Juventus, sono approdate in finale più di una volta. Gli spagnoli, alla terza in 4 stagioni, proveranno a diventare la prima squadra campione in carica a difendere il titolo, cosa riuscita a nessuno da quando non c’è più la Coppa Campioni.

L’ultima fu il Milan, con l’accoppiata 1989 e 1990. I bianconeri, invece, dopo la sconfitta nel 2015, proveranno ad aggiungere il terzo trofeo in bacheca, dopo quelli del 1985 e 1996. C’è da considerare, però, che aleggia una sorta di maledizione sulla Vecchia Signora, che ha perso 6 finali, più di ogni altra squadra. Oltre a quella poc’anzi citata, persa contro il Barcellona, c’è quella contro il Milan nel 2003 tra le più recenti.

L’unico ‘superstite’ di quella sfida è Gigi Buffon, a cui manca questa coppa nel suo personale palmarès.

Juventus e Real Madrid si affronteranno per la diciannovesima volta, con un bilancio in perfetta parità: 8 vittorie per parte e 2 pareggi. Dopo la finale di quest’anno, che sarà una sorta di rivincita di quella del 1998 vinta dalle merengues per 1-0, gli equilibri si sposteranno. Tra le fila bianconere, abbiamo 3 giocatori che potrebbero entrare a far parte del club di quelli che hanno vinto la Champions League con 2 squadre diverse. Si tratta di Dani Alves, Sami Khedira e Mario Mandžukić, già campioni d’Europa rispettivamente con Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco. Chiudiamo con una curiosità legata a Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos.

Entrambi, già a segno in 2 finali, potrebbero diventare i primi a far goal in 3 finali.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!