L'accoppiata Beppe Marotta e Paratici sta aspettando solo il momento opportuno per poter agire tempestivamente. Quel momento per dare la zampata giusta e portare il calciatore a Torino. Stanno seguendo con moltissima attenzione gli sviluppi degli incontri tra il Milan, Mattia De Sciglio e gli agenti del giocatore, Brachini e Orgnon, senza interferire troppo. Dopo l'ultimo incontro, da tutte le parti prevale l'ipotesi della cessione. C'è la volontà di tutti. Bisogna trovare solo la formula giusta. Non risulta nessuna ipotesi di rinnovo del contratto del calciatore, che da sue dichiarazioni vorrebbe essere ceduto e andare in altre squadre.

Altre squadre che gli permettano di recitare in un parterre europeo di prestigio. Il contratto di Mattia De Sciglio scadrà nel 2018, ma il giocatore non ha nessuna intenzione di proseguire la sua avventura nel Milan di Montella. Altre squadre blasonate lo vorrebbero, in Italia e in europa. E lui vuole andare altrove, a giocare in altri grandi club e soprattutto a disputare la Champions League. E' ancora giovane e può esprimere ancora un ottimo calcio.

Juventus, De Sciglio ad un passo

Abbastanza giovane, Mattia De Sciglio è un giocatore duttile, gioca a sinistra pur essendo il suo piede preferito il destro. Il suo passato lo colloca anche nel ruolo di difensore centrale. Un buon giocatore per lo schema di Massimiliano Allegri che lo vorrebbe fortemente a Torino.

E la società di via Galileo Ferraris sta facendo di tutto per accontentare l'allenatore della squadra bianconera. Tra Massimiliano Allegri e Mattia De Sciglio c'è sempre stato feeling. L'allenatore ha già avuto il giocatore nel passato, allenandolo nella stagione calcistica tra il 2011 e il 2014. Considerando che è stato proprio Massimiliano Allegri a lanciare il giovane e a fargli aprire le porte di questa carriera.

Insieme ad Asamoah, se la società bianconera dovesse confermarlo, permetterebbe ad Allegri di testare costantemente una soluzione che ha provato molte volte durante questa stagione. Ossia l’avanzamento dei terzini sul tridente d’attacco. I contatti sono stati ormai avviati e le trattative sono giunte a buon punto. Mancherebbe poco, ma quel poco che non riesce a vedere la fine, in positivo, della trattativa.

Con ogni probabilità, Beppe Marotta, dg della società bianconera, e il ds Paratici, stanno aspettando la finalissima di Cardiff.