In casa Juventus la sconfitta subita in Champions League ha lasciato molte ferite: la stagione della squadra bianconera è stata straordinaria, ma non ha avuto il lieto fine e la Vecchia Signora ha fallito quello che era il traguardo più importante, vale a dire la conquista della coppa dalle grandi orecchie. A Cardiff infatti, è stato il Real Madrid di Cristiano Ronaldo ad alzare al cielo il trofeo, al termine di una partita dominata nel secondo tempo, con la squadra allenata da Massimiliano Allegri che ha deluso per l'atteggiamento mostrato nei secondi 45' del match.

Italia divisa in due: tutti contro la Juve

La finale di Cardiff era molto attesa da tutta la tifoseria bianconera e non solo. Il 3 giugno infatti la sensazione era che l'Italia fosse divisa in due: da una parte il popolo bianconero che sperava nell'impresa di buffon e compagni - alla ricerca del Triplete - dall'altra, invece, la maggior parte dei tifosi delle altre squadre che speravano di non dover assistere al trionfo dei campioni d'Italia anche in Europa.

Al termine della partita - dopo la netta affermazione del Real - in diverse città italiane si è assistito a festeggiamenti e caroselli per la vittoria di Cristiano Ronaldo e compagni, con la Juventus oggetto degli sfottò per la settima finale di Champions League persa.

Buffon, l'anno prossimo ultimo assalto alla Champions?

Chi non ha assolutamente gradito i festeggiamenti dei tifosi avversari dopo la sconfitta della Juventus in Champions è Gianluigi Buffon.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

L'estremo difensore della Juventus e della nazionale italiana insegue la coppa dalle grandi orecchie da tantissimi anni, ma non è mai riuscito ad alzarla al cielo. In carriera ha perso già tre finali (contro il Milan ai rigori e contro le spagnole Barcellona e Real) ed il prossimo anno potrebbe rappresentare l'ultimo tentativo di inserire la massima competizione continentale per club nella sua personalissima bacheca.

Se infatti l'inseguimento alla Champions League dovesse fallire nuovamente, Buffon potrebbe decidere di appendere gli scarpini al chiodo al termine del Mondiale che si disputerà in Russia.

Buffon si scaglia contro i gufi: "Mi sento troppo più forte di loro"

L'estremo difensore della Juventus, intervistato in esclusiva ai microfoni di "Sky Sport", ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito dei cosiddetti "gufi" che hanno festeggiato per la sconfitta dei bianconeri contro il Real Madrid, usando parole molto dure: "Da un certo punto di vista mi rende orgoglioso vedere alcuni comportamenti, non solo di tifosi, ma anche di giocatori, con certe esternazioni: tutto ciò fa si che quando le sento, dico che mi sento orgoglioso di come sono perché io non riuscirei mai a scrivere cavolate o delle cose che non ti lasciano niente. È una cosa che ti fa capire quanto miserabile possa essere l’uomo, sono veramente felice di non far parte di quella schiera. Poi quando li vedo e li incontro, mi sento troppo più forte di loro“.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto