Dagli spogliatoi del 'Manuzzi' di Cesena rieccheggiano ancora le canzoni dei giocatori del Verona in festa per la promozione in A appena raggiunta. Tra queste, un coro su tutti rende protagonista assoluto Gennaro Troianiello. "Ma quant'è bello Gennaro Troianiello", gridano a squarciagola i compagni di squadra ed anche il diretto interessato, tra gavettoni e spumante a fiumi.

Se Gennaro Troianiello non è stato un leader indiscusso in campo (solo 14 apparizioni in campionato per un totale di 254' giocati), lo è stato però all'interno del gruppo scaligero. Vero e proprio uomono spogliatoio, capace di coinvolgere tutti nelle sue divertenti scorribande, sempre volte ad alzare il morale della squadra anche per superare i momenti difficili. Sul terreno di gioco, piccola "chicca" ad Ascoli il 15 ottobre 2016, quando all'89' servì a Pazzini l'assist dell'1-4 finale.

Uomo-portafortuna

Nato a Napoli 34 anni fa, Troianiello è un esterno d'attacco arrivato a titolo definitivo l'estate scorsa dalla Salernitana, voluto fortemente sia dal presidente gialloblù Maurizio Setti che dal ds Filippo Fusco e dall'allenatore Fabio Pecchia. "Sono felicissimo di essere qui. L'entusiasmo trasmesso dalla dirigenza e dal mister è stato davvero coinvolgente ed impossibile da non accogliere", disse il nr 7 durante la conferenza stampa della sua presentazione ufficiale, "Da me si aspettano molto ed io son convinto di poter dare una mano al'Hellas, in un modo o nell'altro". E la promessa è stata mantenuta. Dopo le quattro promozioni ottenute con Siena (stagione 2010/2011), Sassuolo (2012/2013), Palermo (2013/2014) e Bologna (2014/2015), Gennaro Troianiello si è ripetuto per la quinta volta anche al Verona (dove aveva militato negli Allievi Nazionali all'età di 17 anni), dimostrandosi un vero e proprio talismano.

Il suo futuro

Dopo la festa con l'Hellas, per Troianiello potrebbero aprirsi nuovi scenari. Probabile, infatti, che il maturo giocatore non rientri nei progetti futuri della società veneta. Il suo contratto con il club di via Francia scade il prossimo 30 giugno e difficilmente sarà rinnovato.La dirigenza scaligera, per il prossimo campionato di serie A, intende puntare su calciatori con caratteristiche diverse ed opererà sul mercato in tal senso.

Per Troianiello, in base ad indiscrezioni di mercato, si sarebbe fatta avanti la Sambenedettese, pronta ad offrigli un ruolo da protagonista che gli darebbe l'opportunità di giocare con continuità nel campionato di Lega Pro.

Segui la nostra pagina Facebook!