benevento in Serie A! E’ questo l’ultimo verdetto emesso al termine della lunghissima ed entusiasmante stagione della Serie B 2016/17. Battendo 1-0 il Carpi nella finale di ritorno dei play off, dopo lo 0-0 dell’andata, la squadra giallo e rossa si è aggiunta a Spal e Verona completando il quadro delle promozioni e delle partecipanti alla prossima prima divisione.

Emozioni forti al Vigorito; eroe della serata, e dei play off, il nazionale romeno di proprietà dell’Inter, George Puscas: autore del gol contro il Carpi che ha fatto tremare la ‘bombonera’ sannita, e già decisivo anche nei due turni precedenti contro Spezia e Perugia.

Onore ai carpigiani, per quanto fatto nella fase regolare e soprattutto ai play off, ma la notte dell’8 giugno 2017 è stata tutta dello Stregone.

Benevento, la Serie A al primo campionato di B

A Benevento Il calcio è nato nel 1929, oggi, 88 anni dopo, è diventato leggenda: il club sannita giocherà per la prima volta nel massimo campionato un anno dopo aver disputato il suo primo tra i cadetti. Una cavalcata incredibile, concretizzatasi giornata dopo giornata in due stagione esaltanti, le migliori di sempre del Benevento Calcio.

La lunga rincorsa era iniziata nell’estate del 2015 con Gaetano Auteri in panchina che ha condotto lo Stregone allo storico traguardo della Serie B (vincendo il campionato di Lega Pro 2015/16).

Un obiettivo che era sfumato ai play off in un paio di stagioni precedenti ed era anche stato centrato nel 1946, ma rinunciando all’iscrizione per problemi finanziari.

Gli eroi della promozione: tutti gli uomini utilizzati da Marco Baroni

E così, dopo oltre ottanta anni di campi inferiori, quest’esaltante campionato alla prima esperienza tra i cadetti culminato con il sogno che si è fatto realtà.

Grazie al lavoro del presidente Oreste Vigorito e dello staff, guidati da Mr Marco Baroni, nell’arco della lunghissima stagione gli eroi sul campo della promozione in Serie A sono stati: Alessio Cragno e Piergraziano Gori tra i pali; Fabio Lucioni, Lorenzo Venuti, Walter Lopez, Michele Camporese, Bright Gyamfi, Emanuele Padella, Nikola Jakimovski, Daniel Kofi Agyei e Ricardo Bagadur tra i difensori; Raman Chibsah, Amato Ciciretti, Filippo Falco, Daniele Buzzegoli, Lorenzo Del Pinto, Nicolas Viola, Fabrizio Melara, Marko Pajac, Mirko Eramo, Andrea De Falco, Antonio Matera e Alessio Campagnacci a centrocampo; Fabio Ceravolo, Karamoko Cissé, George Puscas e Enrico Brignola in attacco.

Impensabile a inizio stagione, il Benevento ha raggiunto il Napoli e i top club del Nord, Juventus, Inter, Milan, nella massima serie. E ora, come recita uno striscione dei tifosi apparso nella curva del Vigorito, il sogno continua, perché “I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti”.