Male la prima partita di International Champions Cup per il Milan che deve arrendersi al cospetto del Borussia Dortmund per 3 ad 1. Un test che però non deve preoccupare molto i tifosi rossoneri, in quanto la formazione schierata oggi è ben lontana dall'essere quella che vedremo quando tutti i giocatori saranno a disposizione. Bisogna ricordare che Conti, Biglia, Bonucci e André Silva solo oggi sono partiti verso la Cina e che, oltre a loro, erano indisponibili anche Suso, Romagnoli, Calabria e Locatelli. A Guangzhou, il Milan parte malissimo e nei primi 20 minuti non ci capisce davvero nulla, incassando in 5 minuti l'uno-due firmato Sahin e Aubameyang, con quest'ultimo che realizza un Calcio di rigore.

La reazione dei rossoneri è affidata a un più che positivo Carlos Bacca, che al 25' accorcia le distanze. Da questo momento in poi la partita, seppur condotta sempre dai tedeschi, diventa più equilibrata fino a quando la formazione di Montella incassa il terzo gol, sempre di Aubameyang, ottenuto con una ripartenza del Dortmund dalla propria area di rigore con il tutto scaturito da un calcio d'angolo battuto dai rossoneri. Il Milan nel finale ha anche l'occasione di accorciare le distanze ma spreca, soprattutto con Cutrone. Ora il prossimo appuntamento è sabato 22 luglio alle 11,30 italiane per la partita contro il Bayern Monaco. Ma andiamo a vedere, per quel che riguarda la partita di oggi, le pagelle dei rossoneri e anche quella di Pierre Aubameyang, obiettivo di mercato della coppia Fassone-Mirabelli.

Le pagelle

Storari 5: Partita sotto la sufficienza per il portiere rossonero, che si porta sulla coscienza il primo gol del Borussia Dortmund. In occasione del secondo gol intuisce la direzione del rigore calciato da Aubameyang ma non riesce a neutralizzarlo. Nessuna colpa sul terzo gol ma tanti rinvii e passaggi poco precisi nell'arco di tutti e 90 minuti.

R.Rodriguez 5: Non una gran partita quella del nuovo terzino del Milan. In fase difensiva soffre, soprattutto nei primi tragici 20 minuti. Ma quello che colpisce è la poca intraprendenza in fase offensiva, in quella che sarebbe una delle caratteristiche principali di questo giocatore. Sul finire di primo tempo ha l'occasione di mostrare le proprie doti sui calci da fermo, ma la punizione dal limite viene calciata davvero male.

Dal 66' Antonelli 6,5: prova a spingersi in avanti con più continuità di Rodriguez. In 20 minuti infatti sono più le sue giocate che quelle del compagno sostituito, e sfiora la gioia del gol dopo un'ottima combinazione con Calhanoglou.

Zapata 5: Brutta partita di Zapata che, nel primo tempo, viene saltato spesso come un birillo. Condivide insieme ad altri compagni soprattutto la responsabilità del terzo gol.

Paletta 4: Partita disastrosa da parte di Paletta, anche lui si fa saltare facilmente troppe volte. Tanti i rinvii e le giocate sbagliate palla al piede, ma soprattutto errori grossolani su entrambi gol subiti nel primo tempo. In occasione del primo gol, dovrebbe uscire lui su Sahin ma non lo fa.

Successivamente commette un fallo chiarissimo in area di rigore, concedendo così la massima punizione ai tedeschi, che raddoppiano con Aubameyang. Dal 46' Musacchio 5,5: Decisamente più elegante nei disimpegni rispetto ai suoi colleghi di reparto. Tuttavia anche lui risulta colpevole nell'azione del terzo gol del Borussia, infatti lui e Zapata concedono troppa libertà ad Aubameyang che si inserisce in mezzo a loro due con troppa facilità.

Abate 5,5: Anche lui vive i primi 20 minuti da incubo ma poi, in difesa, è quello che si rialza meglio anche se non c'è nulla degno di nota da segnalare. Dal 66' Gomez 6: quando entra lui, il Borussia ha da poco realizzato la terza marcatura. Per lui non ci sono grossi pericoli da affrontare, ma di destreggia bene nelle situazioni più insidiose.

Mauri 5: Assolutamente un passo indietro per questo centrocampista rispetto alla partita contro il Lugano. Forse sente maggiormente il peso dell'avversaria, fatto sta che si vede molto poco rispetto alla prima uscita

Bonaventura 5,5: Prima partita di questa nuova stagione per Jack Bonaventura, che naturalmente non appare al meglio. Nel primo tempo è decisamente in difficoltà, qualche buona giocata invece nei 20 minuti disputati nella ripresa. Dal 66' Sosa 6: Stesso discorso fatto per Gomez. Entra nel momento in cui la partita è stata chiusa e si limita ai compiti base che svolge senza grosse sbavature.

Kessié 5: Netta involuzione per l'ivoriano a confronto della partita con il Lugano. A sua scusante c'è il fatto che gioca nel ruolo che poi verrà occupato da Biglia, mentre lui verrà spostato leggermente più avanti.

Sono tanti gli errori in fase di impostazione, anche in passaggi piuttosto semplici che invece si trasformano in ghiotte occasioni per gli avversari. La sua poca propensione difensiva la si vede in occasione del terzo gol, quando svolge malissimo il ruolo di schermo difensivo sulla ripartenza del Borussia Dortmund.

Niang 6: Così come contro il Lugano, tanta voglia ma poca precisione per il giocatore francese. Dal 46' Calhanoglou 6: Impatto troppo frenetico del turco che nel primo quarto d'ora combina poco, tra cui una punizione calciata veramente male. Nella seconda parte del secondo tempo però comincia ad essere più intraprendente, andando a cercare spesso l'1 contro 1 anche se manca in fase di finalizzazione.

Nel finale i pericoli principali per i tedeschi arrivano proprio dalla fascia in cui staziona Calhanoglou che combina molto bene con Antonelli.

Bacca 7: Il colombiano è senza dubbio il miglior dei suoi. Molta aggressività fin dai primi minuti infatti, in molte occasioni, va a pressare anche da solo la difesa avversaria. Al 25' il giusto premio personale: Bacca si lancia in un'azione solitaria molto caparbia e beffa il portiere avversario con una bella conclusione rasoterra di esterno. Riparte bene anche nella ripresa, sfuggendo più volte alla difesa giallonera, procurandosi anche una buona punizione dal limite proprio in seguto a una bella accelerazione. Dal 66 Cutrone 5: Praticamente non si vede fino al 91 quando si divora un'occasione abbastanza semplice a tu per tu con il portiere avversario.

Borini 5,5: Si sbatte tanto, prova a ritagliarsi spazi ma i limiti sono molto evidenti. Tanta grinta ma tecnicamente c'è da fare molto meglio.

Aubameyang 7: Non siamo impazziti, e sappiamo bene che Aubameyang è attualmente un giocatore del Borussia Dortmund che oggi ha rifilato due gol al Milan, ma sappiamo anche che è un grande obiettivo di calciomercato proprio dei rossoneri e per questo abbiamo osservato con attenzione anche lui. Partita da 7 abbondante in pagella per l'attaccante del Gabon che realizza una doppietta. Il primo gol avviene su calcio di rigore, ma è in occasione del secondo che Aubameyang dimostra tutta la sua rapacità da vero bomber inserendosi con i tempi giusti in mezzo ai due giocatori centrali.

Insomma se il Milan aveva bisogno di un'ulteriore prova sulla validità del giocatore, possiamo dire che l'ha ottenuta senza ombra di dubbio.