La Juventus ha acquistato il trequartista del futuro: 23 anni, toscano di Carrara, mancino, abile nel dribbling, con una buona corsa ed un gran tiro. Nell'ultima stagione ha totalizzato 32 presenze, 11 goal e 4 assist in Serie A con la maglia della Fiorentina. Per quanto riguarda l'Europa League Bernardeschi ha maturato 8 presenze, 2 goal e 1 assist nell'ultima stagione in maglia viola.

Il giocatore arriva in bianconero per 40 milioni di euro + 10% sulla futura rivendita. Nazionale italiano, farà parte della batteria di trequartisti mancini della vecchia signora tra cui si annoverano anche Paulo Dybal e Douglas Costa.

Sul piano tecnico il giocatore ha grandi qualità tecniche, da perfezionare l’uso del piede destro e la continuità di rendimento, cosa del tutto normale per un calciatore giovane.

A Torino Bernardeschi trova un gruppo esperto e maturo che può metterlo nelle condizioni di esprimere tutte le sue migliori qualità. Sotto la mole trova una tifoseria entusiasta ma esigente che viene da anni di successi. La tradizione dei fantasisti bianconeri, da Platini a Baggio a Del Piero per citare i più recenti, costituisce altresì un benchmark impegnativo per il trequartista toscano.

Sul giocatore c’erano gli occhi dei più grandi club europei, dal Barcellona alle squadre d’oltre manica, ma la volontà del giocatore è stata quella di giocare nello stivale.

L’accordo è stato trovato sulla base di un contratto di 3.5 milioni di euro il primo anno a salire nei successivi. Nel trovare l’accordo sulla direttrice Torino – Firenze è stato decisivo l’abbassamento delle pretese del giocatore che dunque ha dimostrato grande motivazione nel raggiungere la nuova piazza.

In ottica nazionale il giocatore troverà a Torino l’ossatura del gruppo azzurro, la cosa ha senz'altro giovato all'accordo essendo Bernardeschi da sempre vicino aila maglia della nazionale.

Uscito in estate dal gruppo dell’Under 21 in cui è stato il trascinatore, il giocatore è atteso adesso da un ruolo di pari rilievo nella nazionale maggiore agli ordini del mister Giampiero Ventura.

Da verificare il rendimento di Bernardeschi in Champions League, in questo senso alcuni addetti ai lavori hanno espresso perplessità circa l’entità dell’investimento portato a termine dalla società di Corso Galileo Ferraris.

Tuttavia al giocatore non manca certo il potenziale per far ricredere i più scettici e fare infiammare la curva Scirea e la tifoseria bianconera.