Luglio è arrivato ed è anche il momento in cui l'Inter ha messo da parte tutte le paturnie legate al Fair Play Finanziario. Walter Sabatini e Piero Ausilio possono investire tutta la loro attenzione sul mercato in entrata le l'obiettivo è regalare a Luciano Spalletti una serie di colpi che, in pochi giorni, possano dare al tecnico una squadra che sia il più possibile "pronta" già dai primi giorni ritiro, essendo questa una precisa richiesta del tecnico.

Mercato Inter: a tutta sulla difesa

L'arrivo di Skriniar è la semplice operazione "apri-pista" di una serie di affari che porteranno il pacchetto arretrato nerazzurro a subire una vera e propria rivoluzione.

In attesa di capire chi affiancherà lo slovacco al centro della difesa, il club meneghino sta effettuando dei sondaggi per capire quale possa essere la soluzione migliore per occupare la casella del terzino sinistro. Un ruolo dedicato che storicamente ha creato dei problemi alla squadra interista. Rumors provenienti dalla Spagna e riportati dal quotidiano "El Mercantil Valenciano" quello che sarebbe un forte interesse nerazzurro nei confronti di Josè Luis Gaya. Si tratta di un mancino naturale che all'occorrenza può anche giocare più alto sulla corsia mancina. Ha un profilo reso molto interessante dal dato anagrafico (è un classe '95) e secondo le fonti iberiche ci sarebbe tutta l'intenzione da parte degli italiani a metterlo al centro del progetto di Luciano Spalletti.

Resta però un ostacolo non da poco: nonostante la non florida situazione del Valencia, attuale squadra che ne detiene il cartellino, per portarlo in Italia serve un grosso sacrificio economico: non occorrerebbe pagare per intero la clausola rescissoria da cinquanta milioni, ma la sensazione è che restando sotto i trenta difficilmente si riuscirebbe a convincere la controparte a lasciarlo andare.

Calciomercato Inter: si attende un altro arrivo

Dopo Skriniar si attende l'arrivo di Borja Valero, mentre l'interesse per Gayà sembra far registrare un raffreddamento verso un altro affare che sembrava in dirittura d'arrivo: il terzino sinistro del Nizza Dalbert pareva davvero prossimo a vestire la maglia nerazzurra, ma il continuo guardarsi attorno potrebbe indicare il fatto che si cercano soluzioni di altro tipo.

Rudiger, invece, sembra sempre più vicino al Chelsea, ma da tempo la società nerazzurra sembrava indirizzata a guardare altrove.