In queste ore il Milan ha assestato un altro grandissimo colpo di mercato. Dopo aver acquistato i giocatori, André Silva, Kessie, Musacchio, Rodriguez e Fabio Borini, la società rossonera oggi ha concluso le trattative per l'acquisto di Hakan Calhanoglu. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli sono riusciti a portare a Milanello anche il talentuoso centrale del Bayer Leverkusen. Con quest'altra trattativa conclusa, i rossoneri si proclamano al momento i re del Calciomercato di quest'estate. Ma vediamo meglio i temini della compravendita.

Il Milan pagherà all'incirca 24 milioni di euro alla squadra tedesca del Leverkusen per l'acquisto del cartellino.

Al calciatore andranno due milioni e mezzo di euro più bonus a stagione per quattro anni di contratto. Già questo lunedì avranno luogo tutte le visite mediche del caso a Milano. Ma conosciamo meglio Calhanoglu.

Chi è Calhanoglu?

Il ragazzo nasce a Mannheim nel 1994 ed inizia la sua carriera calcistica nel Karlsruhe. Pur essendo nato in Germania, il calciatore ha preferito acquisire la nazionalità turca invece di quella tedesca. Nel 2011 fa il suo esordio nella seconda categoria tedesca dove viene notato dall'Amburgo che lo acquista e lo fa esordire nella Bundesliga. Qui, in seguito, nel 2014 viene acquistato dal Bayern Leverkusen, squadra in cui ha militato fino alla squalifica ricevuta a febbraio di quest'anno.

Infatti il TAS ha squalificato il giovane per 4 mesi, a causa di un precontratto firmato con il Trabzonspor e mai rispettato. Oltre a militare nella serie A tedesca, Calhanoglu è anche un titolare della nazionale turca, dove ha fatto il suo esordio nel 2013.

L'erede di Pirlo?

Il suo ruolo principale è quello di centrocampista e trequartista, ma in realtà è capace di giocare in ogni ruolo del centrocampo.

Oltretutto è dotato di un ottimo tiro dalla distanza e di un fantastico dribbling, ed è anche uno specialista nei calci di punizione. La presentazione ufficiale del giocatore avverrà quasi sicuramente a casa Milan e in diretta sui social, per la gioia di tutti i tifosi del diavolo. Quest'anno infatti la dirigenza rossonera restituirà certamente il sorriso ai milioni di tifosi milanisti che hanno avuto veramente poco da festeggiare in questi ultimi cinque anni.

Se volete rimanere informati su tutte le news sul mondo del Calcio, del gossip e delle soap opera, seguiteci e rimarrete sempre aggiornati.