La trattativa bianconera con il fuoriclasse del Bayern Monaco pare ormai arrivata ai dettagli. Beppe Marotta è stato fotografato ieri a Monaco di Baviera con l'intermediario Giovanni Branchini e sembra che oggi il giocatore brasiliano non si sia allenato con i suoi compagni. La squadra tedesca deve fare spazio (e cassa) dopo il super acquisto James Rodriguez: relativamente facile, a questo punto, liberarsi di un pur ottimo giocatore.

Quanto Costa? 46 milioni con riscatto

L'operazione è di quelle a cui ci ha ormai abituato Marotta. In tutto sul tavolo ci sono 46 milioni di euro dei quali però solo 6 saranno pagati subito. I restanti andranno pagati al momento del riscatto, obbligatorio, del giocatore. Douglas Costa è atteso già stasera a Torino, dove effettuerà le visite mediche probabilmente già domani, in attesa del perfezionamento del primo vero "colpo" dell'estate bianconera.

Corsa, assist e versatilità

Arrivato nel 2015 dallo Shakhtar al Bayern Monaco per 30 milioni di euro, il giocatore brasiliano ha collezionato 77 presenze e 14 gol in due stagioni, lavorando con Guardiola prima e con Ancellotti poi. I suoi punti di forza sono la corsa e gli assist, ma anche la versatilità: può essere impiegato sia a destra che a sinistra, anche se il meglio lo dà come ala destra, ruolo che gli permette di accentrarsi e di sfoggiare il suo mancino, nonché di foraggiare i suoi compagni con generosi cross.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Il ruolo di ala o esterno d'attacco si addice perfettamente al 4-2-3-1 di Allegri, che ora semmai dovrà capire come utilizzare Cuadrado, senza escludere una sua possibile partenza.

Un nuovo centrocampo

Fallito il triplete, la Juventus deve ripartire rinforzata soprattutto in centrocampo, reparto che ha accusato le maggiori difficoltà nel finale di stagione, con un Marchisio non al 100%. Dopo Costa e Schick, arrivato dalla Sampdoria, i nomi caldi sono quindi ancora molti: mentre vanno avanti le trattative per Bernardeschi, rimangono attuali i nomi di Matuidi, De Sciglio e N'Zonzi.

Un'altra pista si affaccia inoltre alla... porta della squadra di Allegri, quella del portiere Wojciech Szczesny. Il giocatore Polacco, di rientro da un prestito biennale alla Roma, non è stato convocato dal tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger e potrebbe riaprire alla trattativa con i bianconeri.

La Juve è pronta a rilanciare a nove milioni, cifra comunque conveniente per i Gunners, che tra un anno lo dovrebbero lasciare andare a costo zero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto