Non c'è un attimo di tranquillità in questa calda estate. Trasferimenti mondiali (come quello di Neymar) hanno scosso il mondo del calcio, dando vita ad un effetto domino che coinvolge tutti i club più importanti d'Europa. Era molto che gli appassionati non si divertivano così tanto, tra discussioni e sogni, critiche e speranze. Mentre i tre club italiani si preparano ad alcune cessioni, arrivano delle dichiarazioni che fanno discutere.

Dani Alves attacca: alla Juve non rischiano mai

Non ha avuto parole al miele per la sua ex squadra Dani Alves, intervistato ai microfoni di Sky Sport dopo l'esordio del Psg.

Pubblicità
Pubblicità

La squadra francese ha vinto 2-0 la sua prima partita di campionato, con gol di Cavani e Pastore. Alla fine del match il terzino ex Juve e Barca ha criticato la tattica usata da Allegri, secondo lui troppo conservativo e difensivista. Ha anche aggiunto di non essere stato capito, troppi compiti difensivi chiesti a lui che ama giocare più avanti.

Di sicuro non avranno gradito dalle parti di Torino, visto che non è la prima volta che Alves rilascia dichiarazioni poco concilianti nei loro confronti.

Ha parlato anche Verratti, ammettendo che con il Barca ha avuto dei contatti ma adesso pensa solamente al Psg, entusiasta dell'arrivo di Neymar. C'erano stati dei contatti anche con la Juve, naufragati allo stesso modo.

Inter: finalmente si compra, in arrivo il talento del Dortmund

Emre Mor, attaccante del Borussia è in arrivo a Milano. Dovrebbe fare le visite mediche nei primi giorni della prossima settimana, dopo essere stato pagato intorno ai 13 milioni. Il folletto classe '97 ha convinto Sabatini a puntare su di lui, dopo aver battuto la concorrenza di Roma e Fiorentina.

Pubblicità

L'acquisto di Emre Mor sancisce la cessione di Perisic? Più passa il tempo e più il croato sembra vicino al restare con i nerazzurri. Lo United di Mourinho non ha avanzato altre offerte e Spalletti crede fortemente in lui, lo vuole al centro del suo progetto. In caso di mancata cessione ci sarà il rinnovo, unica soluzione plausibile. Comunque vada la società milanese può ritenersi soddisfatta: per meno di 50 milioni Perisic non si muove da Appiano Gentile.

In arrivo a Milano anche Dalbert, terzino del Nizza (futuro avversario del Napoli ai preliminari Champions). C'è ottimismo per vederlo nel capoluogo lombardo a breve, nonostante le smentite di rito del presidente del club francese.

Milan: Aubameyang segna e si allontana?

Oggi c'è stata la Supercoppa di Germania, vinta da Ancelotti e il suo Bayern per 3-2 ai rigori. Il Dortmund vinceva fino a tre minuti dalla fine, grazie alla seconda rete segnata proprio dall'attaccante obiettivo dei rossoneri.

Pubblicità

Aubameyang ha trafitto l'estremo difensore del Bayern al 74 minuto, con un pallonetto imprendibile. E' sembrato in partita e concentrato fino alla fine, notizia che di sicuro non farà piacere ai tifosi del Milan. Tuttavia rimane la volontà del giocatore di non voler rinnovare, piccolo elemento a favore che tiene vive le speranze di Mirabelli.

Intanto si scalda sempre di più l'ipotesi che avvicina Ibrahimovic ai rossoneri, un ritorno che sancirebbe le ambizioni di vittoria immediata di Yonghongh Li e la sua creatura.

Pubblicità

Leggi tutto