Continua la ricerca dell'attaccante di peso da inserire nell'organico del Milan: Fassone e Mirabelli, dopo una campagna acquisti faraonica che neppure il più ottimista dei tifosi rossoneri avrebbe pensato si realizzasse, stanno mettendo a punto le strategie per arrivare all'ultimo tassello, un attaccante di altissimo profilo.

I nomi che circolano sono noti a tutti, da Ibra a Belotti, Falcao, Aubameyang, Diego Costa, Kalinic (quest'ultimo forse meno appetibile dal punto di vista mediatico, ma di sicuro rendimento, essendo già abituato ai ritmi del campionato italiano).

Ma quale di questi nomi sarebbe l'attaccante giusto per fare del Milan nuovamente una potenza del calcio italiano e internazionale?

Pubblicità
Pubblicità

Quale attaccante per il Milan?

Partiamo da Ibra: a quale dei tifosi rossoneri non piacerebbe un ritorno del fenomeno svedese? Di sicuro per il Milan e per i milanisti sarebbe un graditissimo ritorno, unico dubbio il grave infortunio subìto qualche mese fa e il rientro previsto ad ottobre; a 35 anni rivedremo il fantastico giocatore ammirato in tutta Europa e nel mondo fino allo scorso aprile?

Passando a Belotti, vista la crescita esponenziale del giocatore sarebbe di sicuro un acquisto che farebbe impazzire e sognare ogni tifoso rossonero; pensando ai settantamila presenti a San Siro per il debutto ufficiale, lo stadio sarebbe sicuramente sempre pieno......

problema da risolvere il fatto che in realtà Cairo non vuole privare il Torino di questo fondamentale giocatore (almeno per quest'anno) e per convincerlo servono almeno cento milioni (!!!!) Ma il Gallo vale veramente una cifra simile?

Altro nome caldo e che porterebbe l'entusiasmo "oltre" le stelle è Pierre Emerick Aubameyang (pensare che proviene dalle giovanili del club rossonero...) giocatore che piace tantissimo sia ai tifosi che alla società, forse fra tutti questi nomi quello che oltre a gol e tecnica porterebbe grandi introiti nelle cassa del club, sopratutto dal bacino cinese...

Pubblicità

anche in questo caso però rimane da convincere il Borussia che non intende cedere il suo gioiello per meno di 70/80 milioni di euro.

Piace anche il profilo di Diego Costa, attaccante "di razza! che per il suo modo di giocare farebbe sicuramente bene in un campionato come quello italiano; il giocatore però ha manifestato la chiara intenzione di tornare all'Atletico Madrid a partire dalla sessione di mercato invernale visto che i madrileni per ora sono bloccati e questo Milan non intende certo prendere un centravanti che arrivi ad agosto e parta 4 mesi dopo, quindi se Diego Costa non sarà convinto nel passare al Milan non se ne farà nulla.

Negli ultimi giorni è circolato anche il nome di Radamel Falcao, nome forse meno intrigante anche di Kalinic, visto il rendimento degli ultimi anni, in netto calo rispetto alle fenomenali annate del Monaco.

Da ultimo (e non ce ne voglia) Kalinic, l'obiettivo più alla portata sia per costo del cartellino che per la volontà del giocatore che al Milan si accaserebbe molto volentieri. Il nome farebbe vendere meno "magliette" degli altri ma certo Kalinic ha già dimostrato di saperla mettere dentro e per il grande apporto al gioco di squadra il gradimento di Montella non sarebbe certamente inferiore agli altri nomi che circolano.

Pubblicità

E se alla fine l'attaccante che certamente arriverà non fosse uno di questi? Per fare qualche nome: Aguero, Cavani, Benzema.... certo i tifosi rossoneri in questo Calciomercato rivivono i fasti di qualche anno fa e uno qualsiasi di questi giocatori, se inserito a dovere nel telaio già predisposto, darebbe il suo contributo a raggiungere gli obiettivi che la società si è posta.

Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi giorni, il calciomercato è in continua evoluzione....

Pubblicità

Leggi tutto