La telenovela Neymar-Paris Saint Germain, si arricchisce di un nuovo episodio: l'attaccante brasiliano, nei giorni scorsi si trovava in Cina per impegni legati ai suoi sponsor, poi da lì ha fatto tappa a Dubai e infine e ritornato in Spagna. Infatti, proprio questa mattina è tornato a Barcellona, però non si sta allenando con i compagni. È arrivato un comunicato ufficiale della squadra catalana su Twitter, in cui c'è scritto che Neymar ha il permesso del presidente Valverde per non allenarsi.

Il trasferimento del secolo

Il passaggio di Neymar dal Barcellona al Paris Saint Germain può essere considerato a tutti gli effetti il trasferimento del secolo. Inizialmente il club blaugrana, aveva fissato una clausola rescissoria sul brasiliano di 222 milioni di euro, e il club con sede a Parigi, tramite un escamotage che coinvolge in maniera diretta sia Neymar che il fondo Qatar Sport è riuscito a raggiungere la cifra necessaria per poter pagare la clausola del brasiliano e liberarlo dai blaugrana.

Nello specifico, il presidente del PSG, dovrebbe versare circa 300 milioni di euro sul fondo Qatar Sport, così che Neymar possa pagare direttamente la clausola rescissoria al Barcellona. Successivamente, "O'Ney" da svincolato firmerebbe con il club parigino, un contratto a 30 milioni di euro all'anno e in più gli verranno rimborsati i soldi spesi per liberarsi dalla clausola del club catalano. Quindi, per lo sceicco del Psg, questo affare si aggirerebbe intorno ai 600 milioni di euro, una cifra mostruosa e mai vista anche per il mondo del calcio.

Intanto, il Barcellona chiede Verratti ai parigini

Il Barcellona, nonostante la forte clausola di 222 milioni di euro sul gioiellino brasiliano, è stato aggirato dal club francese tramite un escamotage. A questo punto, il club catalano, avrebbe messo nel mirino un calciatore del Psg, stiamo parlando del centrocampista italiano, Marco Verratti. Infatti, il forte centrocampista, potrebbe rientrare almeno in maniera parziale, nella trattativa del secolo che porterebbe Neymar in Francia.

Secondo alcune indiscrezioni, Verratti gradirebbe molto la destinazione spagnola e c'è da aggiungere che il cambio di procuratore, da Donato di Campli a Mino Raiola, avrebbe un notevole peso, per riuscire a mettere d'accordo tutte le parti. Ovviamente, adesso l'ultima parola spetta al club parigino, ma soprattutto al presidente e sceicco Al-Khelaifi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto