La prossima sarà la quarta giornata di campionato e Ivan Juric si gioca già la panchina contro la Lazio. Il suo Genoa ha raccolto un solo punto nelle prime tre gare del torneo e inevitabilmente è finito nel tritacarne mediatico.

Tifosi contro Juric, le sue scelte non convincono

Le sue scelte tecniche hanno letteralmente fatto infuriare i tifosi, che gli continuano a rimproverare l'esclusione di Rigoni a centrocampo e l'eccessiva testardaggine tattica. Gli incubi dello scorso campionato non sono ancora svaniti, per questo motivo domenica sera con la lazio il grifone non dovrà sbagliare.

Una sconfitta creerebbe malumore e la fiducia della proprietà nei confronti dell'allenatore ne risentirebbe. La realtà è che non tutte le colpe di questo avvio di stagione negativo sono da attribuire al mister, ma si sa che nel calcio il primo a pagare è proprio il condottiero tecnico. Questa squadra non sembra tagliata per il 3-4-3 e i mancati rinforzi nelle zone vitali del campo hanno influito davvero tanto. A Udine il Genoa non ha praticamente giocato, la reazione finale non è bastata ad invertire la rotta pericolosa di una partita che ha visto trionfare i friulani con il gol di Jankto.

Piace Mazzarri, l'ex Samp a caccia di rilancio

La particolare fase transitoria che sta vivendo la società ha messo in secondo piano l'aspetto tecnico, quindi la posizione di Juric non è di certo una di quelle priorità all'ordine del giorno.

E' chiaro però che una sconfitta contro la Lazio potrebbe cambiare drasticamente le cose, soprattutto se a spingere per l'esonero fossero gli aspiranti acquirenti. Il gioco del croato non ha portato grandi frutti in questo inizio di stagione e adesso solo i risultati potranno salvarlo. Preziosi, dal canto suo, non ha interesse a cambiare le carte in tavola ma la nuova dirigenza potrebbe muoversi in direzioni differenti.

Nelle ultime ore, infatti, sono cominciati a circolare nomi che il Genoa avrebbe preso in considerazione per sostituire Ivan Juric. I colleghi di Repubblica avanzano un'ipotesi suggestiva, che vedrebbe l'ex tecnico della Sampdoria, Walter Mazzarri, prendere il posto del croato. Mazzarri è reduce da un'esperienza poco esaltante in Inghilterra e vorrebbe rimettersi in gioco in Serie A.

Gudiolin è un profilo che piace, ma probabilmente fuori moda. Oddo, invece, resta sullo sfondo. Per spazzare via ogni voce, Juric ha solo una strada: vincere contro la Lazio.