E' grande Roma a Londra: sotto 2-0, immeritatamente, compie una grande rimonta passando addirittura in vantaggio. Alla fine sarà 3-3. Un punto preziosissimo visto l'inaspettato stop dell'Atletico Madrid in Azerbaigian. Dzeko e Kolarov strepitosi. Adesso la classifica del girone C recita: Chelsea 7, Roma 5, Atletico Madrid 2, Qarabg 1.La qualificazione è sempre più un sogno da accarezzare sotto l'ombra del Colosseo.

Chelsea - Roma: la cronaca del primo tempo

Non parte impaurita la Roma di Mr Di Francesco, a Stanford Brige, l'atteggiamento è quello giusto: nessun timore reverenziale, pressing alto e giro palla veloce.

I problemi per i giallorossi, però, provengono dalla difesa che risulta essere troppo macchinosa nella coppia Juan Jesus- Fazio ma soprattutto dalla fase di impostazione-costruzione. Troppi i disimpegni errati sulla trequarti che regalano occasioni agli uomini di Conte. Proprio da questi nascono, infatti, le azioni pericolose e le reti dei londinesi. Al 5' la prima grande occasione del match: Juan Jesus perde la palla in uscita, Hazard la mette per Morata che non riesce a finalizzare. Para Allison. Risponde al colpo Diego Perotti che parte in slalom seminando la retroguardia dei Blues, la conclusione dal limite finisce di poco alta. Al 11, l'1-0 del Chelsea: David Luiz dopo una carambola fa partire un destro a giro che insacca a fil di palo.

Nella fase centrale del primo tempo, la Roma produce, si affanna, ma compie errori clamorosi in fase di palleggio. Il Chelsea attende e parte in contropiede.

Al 30' bella azione "alla mano" della Roma che porta Naingolann di fronte a Courtois. Il centrocampista belga spreca tutto provando la conclusione di fino piazzando il pallone.

Ancora Roma al 34', Dzeko confeziona un'assist al bacio per Perotti,ancora una volta però, la conclusione è debole e non impensierisce Courtois. Al 36', nel momento migliore della Roma, raddoppio del Chelsea con un contropiede perfetto: non riesce lo scambio a centrocampo tra Gonalons e Bruno Peres, ne approfitta Morata che si porta al limite dell'area, il suo tiro deviato diventa un'assist perfetto per Hazard.

E' 2-0. La Roma sembra al tappeto ma al minuto 40, si aggrappa a uno dei suoi uomini migliori: Kolarov. Il terzino si inventa un gol da fuoriclasse: dal vertice alto dell'area di rigore, semina i due difensori del Chelsea, tira una bordata (deviata) che diventa imprendibile. A fine primo tempo il possesso palla è 61% Roma, ma il risultato dice 2-1 Chelsea.

Chelsea- Roma: il secondo tempo

Il canovaccio è sempre lo stesso, La Roma crea, il Chelsea attende. Al 54' la premiata ditta Perotti-Kolarov sale in cattedra, ma Courtois con un grande intervento devia il pallone destinato al piede di Dzeko. Nei minuti successivi Continua il pressing giallorosso verso un Chelsea che appare timido, poco aggressivo e reattivo, ma il risultato non cambia.

Ci vuole un'invenzione e così Edin Dzeko ricorda a tutti il perché è stato incluso nei migliori calciatori del pianeta. Al minuto 64 si inventa un gol meraviglioso su assist di Fazio: su un lancio dalla difesa l'attaccante bosniaco gira al volo di sinistro sotto l'incrocio. Gol da copertina che sarà certamente uno dei più belli della stagione. Al 70 esimo, invece, Dzeko porta in vantaggio la Roma con la specialità della casa: un preciso colpo di testa. Non si fa attendere la reazione dei padroni di casa ed al primo affondo vero trovano la rete del 3-3: Pedro pennella per la testa di Hazard che con un preciso colpo di testa sigla l'ultima rete del match. L'ultimo quarto d'ora è dominato dalla stanchezza e dalla paura di perdere.

L'ultima vera occasione ovviamente è sempre di Dzeko che di testa sfiora la sua terza marcatura.

Chelsea-Roma: tabellino e pagelle

I migliori: Dzeko, Kolarov, Hazard

I peggiori: Juan Jesus, Fazio, Gerson, Christensen

Chelsea - Courtois (6); Azpilicueta (5,5), Christiensen (5), Cahill (5,5); David Luiz (6,5) (57' Pedro( 6,5)); Zappacosta (5,5) (77' Rudiger), Fabregas (6), Bakayoko (6), Marcos Alonso (5,5); Hazard (7) (80' Willian), Morata (6). A disp.: Caballero, Scott, Batshuayi, Kenedy. All. Conte.

Roma: Alisson (6); Bruno Peres (5,5), Fazio (5), Juan Jesus (5), Kolarov (7,5); Strootman (6)(83' Florenzi), Gonalons (5,5) (74' Pellegrini), Nainggolan (6); Gerson (5), Dzeko (8), Perotti (7). A disp.: Skorupski, Moreno, De Rossi, El Shaarawy, Ünder.

All. Di Francesco.Arbitro: Skomina (SLO)Marcatori: David Luiz (C), 2 Hazard (C), Kolarov (R), 2 Dzeko (R)Ammoniti: Bakayoko (C).

Ieri un buon Napoli ha perso a Manchester, oggi una grande Roma strappa un punto a Londra. La sfida Italia-Inghilterra è sempre più equilibrata. Domani sarà ancora Europa: toccherà al Milan, alla Lazio e alla matricola terribile Atalanta.