Questo pomeriggio, calcio di inizio fissato alle ore 15:00, il Foggia ospiterà allo stadio "Zaccheria" la Cremonese per dare vita al match valido per la tredicesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18. Ancora disponibili poco più di duemilacinquecento biglietti, con la partita che sarà visibile anche sul canale Sky Calcio 4 HD, numero 254 della tv satellitare.

Il Foggia

I rossoneri, dopo la pesante battuta di arresto per 0-3 subita contro il Parma tra le mura amiche, sono riusciti a ritrovare la vittoria in quel di Vercelli, con un 1-4 che ha permesso ai "Satanelli" di uscire per la prima volta dalle sabbie mobili della zona retrocessione e play-out.

Il percorso casalingo della squadra dauna, oltre alla già citata sconfitta, ha visto il successo per 2-1 sul Perugia anteceduto da tre pareggi, quello per 2-2 contro il Novara e, sempre andando a ritroso, quelli per 1-1 nelle partite disputate con Palermo e Virtus Entella, per un totale di sei punti conquistati in cinque partite, con sei reti messe a segno ed otto incassate.

Mister Giovanni Stroppa, che recupera Rubin ed Empereur, ma dovrà fare ancora mano dei difensori centrali Martinelli e Figliomeni, del centrocampista e capitano Agnelli e dell'esterno offensivo Floriano, schiererà il Foggia con un 4-3-3 che vede Guarna in porta; difesa a quattro composta da Loiacono e Celli come terzini, coppia centrale praticamente obbligata con Camporese e Coletti; in mediana potrebbe esserci la riconferma del trio con Vacca playmaker tra le mezzali Gerbo e Deli, con Agazzi che rimane tuttavia in agguato per una maglia da titolare; in avanti sarà invece Mazzeo a muoversi da prima punta, supportato presumibilmente da Chiricò e Beretta.

La Cremonese

I grigiorossi raggiungono la Puglia da settimi in classifica, con diciotto punti messi in cascina - frutto di quattro successi, sei segni "X" e due sole sconfitte - ed una differenza reti di più sei derivante dai diciannove gol segnati a fronte dei tredici incassati.

Uno stato di forma importante quello dei lombardi, che non conoscono l'amaro sapore dell'insuccesso da ben sette turni, in cui sono arrivati cinque pareggi e due vittorie.

La cremonese ha finora raccolto otto punti in sei partite lontano dallo "Zini": dopo le sconfitte per 1-0 contro Parma e Bari, intervallate dall'1-4 sul campo della Pro Vercelli (casualmente, lo stesso punteggio ottenuto dal Foggia in Piemonte, ndr), sono arrivati lo 0-0 al "Matusa" di Frosinone, la vittoria per 1-2 a Cittadella - con gol vittoria siglato nonostante la doppia inferiorità numerica - e l'1-1 sul campo della Virtus Entella.

Mister Attilio Tesser ha dovuto lasciare a casa il centrocampista Cinelli e l'attaccante Paulinho (quest'ultimo in gol tre volte nelle ultime due partite, ndr) a causa delle non perfette condizioni di entrambi, e proporreà la Cremonese con un 4-3-1-2 che vede Ujkani tra i pali; linea difensiva con Almici e Renzetti ai lati della coppia centrale con Garcia Tena, che sembra essere favorito su Marconi, ed il recuperato Canini; centrocampo con Pesce ad agire da mediano tra gli interni Arini e Croce e alle spalle del trequartista Piccolo; coppia offensiva formata da Mokulu e Brighenti.

La squadra arbitrale

Sarà il Sig. Davide Ghersini della sezione di Genova a dirigere la gara, assistito dai guardalinee Sigg.

Gaetano Intagliata di Siracusa e Michele Lombardi di Brescia e dal Quarto Uomo Sig. Gino Garofalo di Torre del Grieco.